04:04 27 Giugno 2019
Flags outside the building of the European Parliament in Strasbourg

L'affluenza alle elezioni del Parlamento europeo è costantemente diminuita dalla fine degli anni '70

© Sputnik . Alexey Vitvitsky
Politica
URL abbreviato
121

L'affluenza alle urne alle elezioni al Parlamento europeo (EP) è in costante calo dalla fine degli anni '70, secondo i dati dell'Assemblea.

Il PE è l'unica istituzione UE che viene eletta. Dal 23 al 26 maggio si terranno le regolari elezioni parlamentari negli Stati membri dell'UE. I cittadini dell'Europa unita dovranno eleggere 705 membri del Parlamento europeo, senza prendere in considerazione i mandati dei deputati della Gran Bretagna, che stanno lasciando la comunità.

Secondo i dati del PE, che sono stati analizzato da un corrispondente Sputnik, se alle prime elezioni dell'Assemblea europea, che si sono svolte nel 1979, l'affluenza alle urne in 9 paesi membri dell'Europa unita era pari al 61,9%, nel 1989, quando il numero di stati era aumentato a 12, l'affluenza si era ridotta al 58,98%.

Questa percentuale ha continuato a diminuire nelle elezioni al Parlamento europeo nel 1999 con 15 membri dell'UE (49,51%) nel 2004 con 25 stati comunitari (45,57%), nonché nel 2007, quando l'UE si era ampliato con 27 partecipanti ( 42.97%).

Alle ultime elezioni dei membri del Parlamento europeo nel 2014, l'indice di affluenza alle urne in 28 paesi dell'UE è sceso nuovamente al 42,61%.

Tra gli stati della comunità, la partecipazione alle elezioni è obbligatoria solo in Belgio, Grecia e Lussemburgo.

Secondo i risultati delle elezioni del Parlamento europeo nel 2014, il maggior livello di indifferenza degli elettori è stato registrato in Slovacchia, dove solo il 13,05% degli slovacchi si è recato a votare. Ad eccezione di Romania, Bulgaria ed Estonia, l'affluenza alle urne alle elezioni dei deputati europei nei paesi dell'Europa centrale e orientale era inferiore al 30%. Pertanto, si può affermare che le varie fasi dell'allargamento dell'UE hanno determinato una diminuzione del tasso di attività nelle elezioni europee.

Nel 2014 l'affluenza alle urne ha superato il 50% in soli 7 dei 28 paesi della comunità. In Francia e Germania, era rispettivamente del 42,43% e del 48,10%. Il più alto tasso di partecipazione dei cittadini dei paesi dell'UE, dove il voto non è obbligatorio, è stato registrato a Malta (75%).

Le indagini condotte nei paesi dell'UE mostrano che tra gli europei il livello di fiducia nella comunità e nelle sue istituzioni è diminuito significativamente. Allo stesso tempo, l'attività delle forze politiche che agiscono con posizioni nazionaliste e antiglobaliste è aumentato notevolmente.

Correlati:

Il ‘VOTANTONIO’: bestiario dei peggiori slogan e manifesti per le elezioni europee 2019
Juncker rileva tentativi di influenzare elezioni europee
Il ritorno di Nigel Farage: col suo partito Brexit parteciperà alle elezioni europee
Tags:
Unione Europea, Unione Europea, Unione Europea, Elezioni europee 2019
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik