Widgets Magazine
22:41 12 Novembre 2019

Nikkei Asian Review: l’incontro con Putin serve a Kim Jong-un per contrastare le pressioni degli USA

© AP Photo / AP Video/KRT
Politica
URL abbreviato
121
Seguici su

Kim Jong-un usa Vladimir Putin come leva per fare pressione sugli USA, riporta il Nikkei Asian Review. Alla vigilia del primo incontro tra i capi della Federazione Russa e della Corea del Nord il giornale sottolinea che questo punto di incontro si è reso possibile dopo le trattative fallimentari con Washington sul disarmo nucleare.

Mentre le trattative con gli USA relative al disarmo nucleare sono finite in un vicolo cieco, il capo della Repubblica Popolare Democratica di Corea Kim Jong-un ha accettato l’invito di Vladimir Putin per un summit a fine aprile, riferisce il Nikkei Asian Review.

“La partecipazione agli affari della Corea del Nord è di prioritaria importanza per il Cremlino, che vuole dimostrare che la Russia, alla pari degli USA e della Cina, è una delle superpotenze mondiali”, riferisce una fonte vicina al governo russo citata dal giornale.

Il Nikkei Asian Review sottolinea inoltre che Putin cerca di creare un contatto con Kim fin dal 2017, quando la Corea del Nord svolgeva test sulle armi nucleari e sui missili. Proponendosi nel ruolo di mediatore nelle trattative, il presidente russo vuole utilizzare la sua posizione per normalizzare i rapporti con gli Stati Uniti, notevolmente peggiorati in relazione alla crisi in Ucraina e ad altre vicende. Tuttavia Kim Jong-un ha incontrato personalmente Donald Trump nel 2018 e ha diverse volte visitato la Cina, ignorando completamente la Russia e il Giappone.

U.S. President Donald Trump impersonator Russell White, left, and Kim Jong-un impersonator Howard X pose for photos outside the Opera House in Hanoi, Vietnam, Friday, Feb. 22, 2019. The second summit between Trump and Kim will take place in Hanoi on Feb. 27 and 28.
© AP Photo / Minh Hoang
Donald Trump e Kim Jong-un

E ora, dopo aver rifiutato di acconsentire alla richiesta degli Stati Uniti sul totale disarmo nucleare, Pyongyang ha finalmente rivolto la sua attenzione alla Russia. Secondo una fonte vicina al Cremlino durante il summit Putin probabimente si schiererà a favore della liquidazione graduale delle armi nucleari e dell’indebolimento delle sanzioni internazionali. Per Kim Jong-un l’incontro è un modo di dimostrare la sua opposizione alle pressioni americane, puntualizza il giornale giapponese.

Sembrerebbe che la Cina sostenga questo primo incontro tra i due capi di stato. Pechino temerebbe che oltre alla guerra commerciale, che rappresenta un grosso danno per le aziende tecnologiche cinesi, un futuro inasprimento dei rapporti con Washington potrebbe portare gli Stati Uniti a incrementare la sua presenza militare nella regione asiatica. Come presuppone il Nikkei Asian Review, il presidente della Cina Xi Jinping potrebbe pensare che la partecipazione della Russia alle trattative porterà beneficio anche al suo paese.

Tuttavia la Russia intrattiene con la Corea del Nord rapporti economici di importanza inferiore a quelli di cui gode la Cina, per cui l’influenza di Mosca su Pechino è limitata. Inoltre dopo i test sulle armi nucleari svolti dalla Corea del Nord in sede del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite nel settembre 2017 la Russia e la Cina hanno dovuto, seppur malvolentieri, votare per l’introduzione di ulteriori sanzioni, provocando così sfiducia da parte della Repubblica Popolare Democratica di Corea.

Durante le trattative diplomatiche, come riporta il giornale giapponese, Putin ama mostrarsi onnipotente. È largamente risaputo che il presidente russo spesso ritarda ai meeting con i leader delle altre nazioni, ma Kim lo ha battuto, facendolo restare in attesa di un incontro per anni. Presto sapremo se il capo della Corea del Nord questa volta dovrà a sua volta attendere Putin, ma una cosa è certa: i contrasti di entrambi i paesi con gli USA non faranno che complicare le trattative sul disarmo nucleare.

Correlati:

Kim Jong-un chiede agli USA cambio di atteggiamento sulla Corea del Nord
Esperti prevedono visita di Kim Jong-un in Russia
Kim Jong-un ha promesso a Trump che condurrà la denuclearizzazione
Tags:
ONU, disarmo nucleare, Donald Trump, Rapporti con Putin, Vladimir Putin, Kim Jong-un, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik