01:48 06 Dicembre 2019
Theresa May

Parlamento britannico può obbligare Theresa May a chiedere all'UE proroga Brexit

© AP Photo / Christopher Furlong/Pool
Politica
URL abbreviato
112
Seguici su

Un gruppo di deputati britannici di diverse forze politiche ha preparato una mozione che dispone obbligatoriamente alla premier Theresa May di chiedere immediatamente all'Unione Europea di estendere i tempi della Brexit per evitare l'uscita senza un accordo.

"Ci troviamo ora in una situazione veramente difficile, con il crescente rischio di lasciare l'UE senza un accordo tra 10 giorni. La premier dovrebbe impedirlo. Deve presentare una proposta in cui indica che, a suo parere, ci serve una proroga per risolvere problemi: se il governo non intraprende provvedimenti urgenti, allora il parlamento è obbligato a prendere l'iniziativa, anche se la scadenza è incombente", - ha affermato la deputata laburista Yvette Cooper.

Secondo gli autori del disegno di legge, è un'occasione per evitare una sciagura all'ultimo minuto. Hanno sottolineato di essere consapevoli che non sarà facile convincere i colleghi a sostenere la loro iniziativa, tuttavia vale la pena tentarci. Il gruppo di deputati prevede di presentare la mozione in Parlamento nella giornata di domani.

Ieri sera per la seconda volta di seguito i deputati non sono riusciti a mettersi d'accordo sulle ipotetiche opzioni in relazione alla Brexit. Il 29 marzo la Camera dei Comuni aveva bocciato per la terza volta l'accordo raggiunto dalla premier May con la UE. In aggiunta entro il 12 aprile Londra dovrebbe presentare alla UE il suo piano d'azione per il futuro o lasciare l'Europa in questo stesso giorno.

Correlati:

Juncker: la pazienza dell'UE riguardo la Brexit sta finendo
Goldman Sachs: incertezza della Brexit costa all’economia inglese £600 milioni a settimana
Deputati britannici rifiutano di nuovo tutte alternative per accordo Brexit
Non fate alla guerra... fate alla Brexit!
Tags:
Theresa May, camera dei comuni, UE, Unione Europea, Regno Unito, Brexit
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik