Widgets Magazine
05:21 23 Agosto 2019
Ankara

Turchia reagisce stizzita alle accuse di legami con l'ISIS del presidente ceco Zeman

© Sputnik . Anton Denisov
Politica
URL abbreviato
21

Le dichiarazioni del presidente ceco Milos Zeman in merito ai legami della Turchia con i terroristi dello "Stato Islamico" sono diffamatorie, ha affermato il portavoce del ministero degli Esteri turco Hami Aksoy.

In precedenza Zeman aveva accusato la Turchia di essere alleata dell'ISIS.

Secondo il capo di Stato ceco, ci sono informazioni secondo cui mentre l'ISIS occupava una parte significativa della Siria e dell'Iraq, la Turchia fungeva da intermediario nelle operazioni logistiche per gli approvvigionamenti del gruppo terroristico.

Zeman ha aggiunto che sotto la guida del presidente Erdogan la Turchia è diventata uno Stato vicino ai fondamentalisti islamici che attaccano i curdi, in lotta contro l'ISIS.

"Condanniamo fermamente le dichiarazioni false e diffamatorie del presidente ceco Milos Zeman all'indirizzo del nostro Paese e del nostro presidente... E' incompatibile con le nostre tradizionali relazioni amichevoli e in qualità di alleati della Repubblica Ceca", ha affermato Aksoy.

Secondo il diplomatico, la Turchia "continua a combattere fermamente contro varie organizzazioni terroristiche e contribuisce alla sicurezza dell'Europa", avendo eliminato circa 4mila membri dell'ISIS durante l'operazione "Scudo dell'Eufrate" nella Siria nordoccidentale, così come durante le operazioni della coalizione a guida americana.

Correlati:

Erdogan: Istanbul non diventerà mai Costantinopoli
Convocato ambasciatore della Turchia dal premier australiano dopo dichiarazioni di Erdogan
Tags:
Recep Erdogan, Hami Aksoy, Miloš Zeman, Politica Internazionale, Terrorismo, ISIS, Turchia, Repubblica Ceca