Widgets Magazine
05:28 26 Agosto 2019
Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

Mosca risponde alle accuse del segretario di Stato USA contro Rosneft

© Sputnik . Vladimir Pesnya
Politica
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (428)
8362

La dichiarazione del segretario di Stato americano Mike Pompeo, secondo cui Rosneft sta comprando petrolio dal Venezuela aggirando le sanzioni americane, non è in alcun modo relazionata con il diritto internazionale, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

Pompeo ha accusato martedì scorso Rosneft e la sua direzione dell'acquisto di petrolio venezuelano aggirando le sanzioni statunitensi.

"Questo cosa c'entra con il diritto internazionale? Nulla", ha detto Lavrov in una conferenza stampa dopo i colloqui con la ministra degli Esteri austriaca Karin Kneissl.

Commentando il contesto relativo al progetto Nord Stream-2, il capo della diplomazia russa ha sottolineato la necessità della concorrenza leale.

"Vediamo una grave violazione delle norme etiche e legali quando gli Stati Uniti chiedono a qualsiasi Paese del mondo di non acquistare materie prime ed energia dalla Russia, ma di acquistarle dagli Stati Uniti", ha detto, aggiungendo che "il modo di dettare tutto a tutti non porta a nulla di buono".

Tema:
La crisi politica in Venezuela (428)

Correlati:

Sanzioni USA contro Nord Stream-2 non fermeranno il progetto – Uniper
Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Sanzioni, Petrolio, Rosneft, Mike Pompeo, Sergej Lavrov, USA, Venezuela, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik