00:46 10 Dicembre 2019
Tayyip Erdogan

Erdogan minaccia di ripulire le zone di confine con la Siria dai gruppi armati curdi

© REUTERS / Yasin Bulbul/Presidential Palace
Politica
URL abbreviato
327
Seguici su

Il presidente turco Tayyip Erdogan ha dichiarato che Ankara ripulirà le regioni settentrionali della Siria a ridosso del confine con la Turchia dai gruppi armati curdi e creerà una zona di sicurezza.

"Nel nord della Siria non daremo l'opportunità di creare un corridoio antiterroristico diretto contro il nostro Paese. Creeremo una zona di sicurezza ed i nostri fratelli siriani potranno tornare nelle loro case. Partendo da Manbij ripuliremo l'intero confine meridionale dalle forze curde di autodifesa, come abbiamo fatto ad Afrin", ha detto Erdogan in un suo intervento ripreso dal canale NTV.

Erdogan aveva in precedenza dichiarato che Ankara è pronta a lanciare un'operazione militare ad est dell'Eufrate, così come a Manbij contro le forze di autodifesa curde siriane, se gli Stati Uniti non le costringeranno a ritirarsi dalla zona.

A sua volta Trump ha sostenuto la necessità di creare una zona cuscinetto di circa 30 chilometri sul territorio siriano a ridosso del confine con la Turchia. Erdogan ha apprezzato l'idea a condizione che la zona sia controllata dalla Turchia.

Correlati:

Siria, Erdogan condanna le dichiarazioni di Bolton sui curdi
Erdogan promette ai curdi siriani di liberarli “dall'oppressione dei terroristi”
Erdogan: "Turchia inizierà operazione militare contro i curdi siriani ad est dell'Eufrate"
Tags:
Difesa, Sicurezza, Politica Internazionale, Curdi, crisi in Siria, YPG, Recep Erdogan, Siria, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik