Widgets Magazine
10:46 24 Agosto 2019
Heiko Maas

Berlino vuole coinvolgere la Cina nelle discussioni sul disarmo

© AP Photo / Sina Schuldt
Politica
URL abbreviato
316

Secondo il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas, il fatto che la Cina non sia vincolata ad alcun trattato relativo alla questione del disarmo è uno dei motivi per cui gli Stati Uniti e la Russia si sono ritirati dal trattato sugli euromissili (INF).

La Cina dovrebbe essere coinvolta nelle discussioni sul disarmo e il controllo degli armamenti. Lo ha affermato il ministro degli Esteri tedesco Heiko Maas in un'intervista all'edizione domenicale del giornale Tagesspiegel am Sonntag.

Il fatto che la Cina non sia vincolata ad alcun trattato relativo alla questione del disarmo è uno dei motivi per cui gli Stati Uniti e la Russia si sono ritirati dal trattato sull'eliminazione dei missili a medio e corto raggio.

"La Cina ha libertà di azione ed altri Paesi si stanno armando, come la Corea del Nord, il Pakistan e l'India", ha detto.

"Se Pechino rinuncia alle limitazioni sugli arsenali, non dovrebbe significare la fine delle discussioni: la Cina deve sedersi al tavolo dei negoziati, occorre esercitare pressioni", ha sottolineato il ministro degli Esteri tedesco.

Correlati:

La Russia propone alla Cina di partecipare ai negoziati sul Trattato INF con gli USA
Ministero Esteri: Cina non tollera ricatto USA su adesione a Trattato INF
Nel Congresso USA presentato disegno di legge per vietare violazioni del Trattato INF
USA indicano la condizione per i negoziati con la Russia sul Trattato INF
Tags:
Geopolitica, disarmo, Difesa, Sicurezza, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Trattato Inf, Heiko Maas, Cina, Russia, USA, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik