15:26 13 Novembre 2019
Angela Merkel

No della Merkel al richiesta di Washington di inviare navi militari nello Stretto di Kerch

© REUTERS / Hannibal Hanschke
Politica
URL abbreviato
7190
Seguici su

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha rifiutato di inviare navi della Marina Militare nello Stretto di Kerch per una provocazione anti-russa, riporta l'agenzia Bloomberg con riferimento a fonti a conoscenza delle trattative tra Washington e Berlino.

Secondo l'agenzia, durante la conferenza sulla sicurezza dello scorso febbraio a Monaco di Baviera, il vicepresidente americano Mike Pence ha esortato la Merkel a far capire alla Russia che l'Occidente intende mantenere l'accesso a queste acque.

Si osserva che inizialmente la cancelliera aveva accettato di prendere parte ad un'unica spedizione di navi militari insieme alla Francia, ma alla fine ha optato per rifiutare la proposta di Pence. Secondo le fonti dell'agenzia, la Merkel si è basata sulla posizione del presidente ucraino Petr Poroshenko, che riteneva queste misure insufficienti. Il presidente ucraino chiedeva "un movimento costante lungo lo Stretto". Anche la leadership francese ha successivamente rinunciato all'operazione, ritenendola una "provocazione inutile", osserva Bloomberg.

Correlati:

Ambasciatori UE concordano sanzioni contro 8 persone per incidente nello stretto di Kerch
Putin sul futuro dei marinai ucraini arrestati dopo incidente di Kerch
Aereo americano conduce volo di ricognizione in stretto di Kerch
In Crimea convalidato arresto per 12 marinai ucraini fermati nello Stretto di Kerch
Tags:
Difesa, Sicurezza, Politica Internazionale, Angela Merkel, Mike Pence, Mare d'Azov, Ucraina, Germania, Russia, Kerch, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik