11:12 06 Giugno 2020
Politica
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (441)
16020
Seguici su

L'Unione Europea invita le autorità del Venezuela a mostrare moderazione, evitare l'uso della forza e non ostacolare l'ingresso nel Paese degli aiuti umanitari, ha dichiarato oggi il capo della diplomazia UE Federica Mogherini.

"Esortiamo le forze dell'ordine ed i dicasteri della sicurezza del Venezuela a mostrare moderazione, evitare l'uso della forza e facilitare l'arrivo degli aiuti umanitari. Stigmatizziamo l'uso di gruppi armati irregolari per intimidire civili e legislatori che si sono mobilitati per distribuire gli aiuti umanitari", ha detto la Mogherini.

Secondo il capo della diplomazia UE, "le origini dell'attuale crisi in Venezuela sono politiche e istituzionali, quindi la risoluzione non può che essere politica".

"Ribadiamo il nostro fermo rifiuto e condanniamo la violenza e qualsiasi iniziativa che possa ulteriormente destabilizzare la regione", si afferma nella dichiarazione a nome dei 28 Stati membri della UE.

Nel comunicato si sottolinea che il rifiuto delle autorità di "riconoscere la situazione umanitaria di emergenza porta all'escalation".

A nome della UE, Federica Mogherini ha nuovamente chiesto il ripristino della democrazia attraverso elezioni presidenziali libere, trasparenti e credibili, affermando che la UE è pronta a sostenere questo processo mediante il gruppo di contatto internazionale.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (441)

Correlati:

In Venezuela ferita giornalista di RT presso il confine con la Colombia
Venezuela, Guaidò: considerare tutte le opzioni per risolvere la crisi
Venezuela, Arreaza: gli USA vogliono la guerra
Gas lacrimogeni contro camion degli aiuti umanitari verso il Venezuela
Un camion con gli aiuti umanitari bruciato al confine tra Colombia e Venezuela, 10 feriti
Venezuela rompe le relazioni diplomatiche con la Colombia
Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Aiuti umanitari, Unione Europea, Juan Guaidó, Nicolas Maduro, Federica Mogherini, Venezuela, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook