14:48 04 Giugno 2020
Politica
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (441)
0 130
Seguici su

La guardia nazionale venezuelana ha usato gas lacrimogeni al confine con la Colombia, ostacolando la consegna di aiuti umanitari, ha detto su Twitter il membro dell'opposizione del parlamento dell'opposizione Conrado Perez.

"La Guardia Nazionale ha attaccato una carovana umanitaria con dei gas lacrimogeni. Vogliono evitare di ricevere aiuti umanitari", ha scritto.

TV Venezuela chiarisce che l'incidente è avvenuto al confine con la Colombia.

Sabato 23 febbraio, l'opposizione ha promesso di iniziare a fornire aiuti umanitari al Venezuela, mentre il governo del legittimo Capo dello Stato Nicolas Maduro non ha intenzione di riceverlo. Maduro ha annunciato che avrebbe chiuso completamente il confine terrestre con il Brasile e sta valutando la possibilità di chiudere il confine con la Colombia.

​Il 23 gennaio, il presidente dell'Assemblea nazionale, Juan Guaido, si è dichiarato capo di stato a interim per la durata del governo provvisorio. Gli Stati Uniti e molti altri paesi, tra cui più di 20 paesi europei, lo hanno subito riconosciuto. La Russia, la Cina e molti altri paesi hanno sostenuto Nicolas Maduro come legittimo presidente del Venezuela.

Tema:
La crisi politica in Venezuela (441)

Correlati:

Il Brasile sospende consegna di aiuti umanitari al confine con il Venezuela
Parlamento russo pronto a reagire in caso di escalation in Venezuela
Per presidente della Bolivia gli aiuti umanitari al Venezuela sono un cavallo di Troia
Tags:
Aiuti umanitari, Aiuti umanitari, Situazione in Venezuela, aiuti umanitari, Guardia Nazionale, Juan Guaidó, Nicolas Maduro, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook