Widgets Magazine
09:41 24 Luglio 2019
Il discorso del presidente Putin di fronte all'Assemblea Federale 2019

Putin avverte gli Stati Uniti contro una nuova “crisi di Cuba”

© Sputnik . Aleksei Filippov
Politica
URL abbreviato
9684

Vladimir Putin ha detto che ci sono rivendicazioni reciproche tra Russia e Stati Uniti, ma che questo non è un motivo per provocare una nuova “crisi di Cuba”.

"Abbiamo rapporti abbastanza buoni sull'intera linea militare, a livello di lavoro ci sono cose sulle quali lavorare insieme, gli specialisti lavorano", ha detto Putin in un incontro con rappresentanti delle agenzie di stampa russe e della stampa.

Secondo lui, ci sono contatti regolari con gli Stati Uniti. Il capo dello stato ha citato l'esempio della cooperazione in Siria. Inoltre, Mosca e Washington hanno gli strumenti per lavorare insieme sui disaccordi.

"Spero che vengano utilizzati in modo che non vengano create nuove crisi nel mondo come la crisi di Cuba, non c'è ragione per questo", ha sottolineato.

"Cosa? C'è una specie di scontro tra due sistemi come durante il periodo della Guerra Fredda? In realtà no", ha aggiunto Putin.

Ha sottolineato che la Russia non vuole una ripetizione della crisi di Cuba.

"Se qualcuno la vuole, allora prego. Ho già detto oggi quello che accadrà", ha concluso il presidente.

In precedenza nel discorso all'Assemblea federale, Putin ha detto che se Washington avesse schierato missili a medio raggio e a corto raggio in Europa, "ciò aggraverebbe drammaticamente la situazione nel campo della sicurezza internazionale, creerebbe gravi minacce per la Russia", nel qual caso Mosca dovrebbe "prendere in considerazione azioni speculari e asimmetriche".

Correlati:

Putin annuncia minaccia teorica di disconnessione della Russia da internet
Visita di Netanyahu a Mosca per incontrare Putin rinviata di alcuni giorni
Putin: in politica estera serve trovare soluzioni, non dettare condizioni
Tags:
Politica, politica interna, politica estera, politica, discorso, Assemblea Federale, Vladimir Putin, Mondo, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik