Widgets Magazine
13:00 20 Ottobre 2019
Gavin Williamson

La Gran Bretagna aumenterà presenza militare nell'Artico per contenere la Russia

© AP Photo / Karim Kadim
Politica
URL abbreviato
8014
Seguici su

Il ministro della difesa britannico Gavin Williamson, durante una visita ai militari di stanza in Norvegia, ha annunciato l’accrescimento della presenza militare britannica nella regione artica per garantire maggiore protezione al confine nord della NATO dalla Russia. Lo riporta oggi The Telegraph.

In conformità con il nuovo programma decennale, ha spiegato Williamson, più di mille marines parteciperanno ogni anno a sessioni di addestramento insieme ai militari norvegesi.

Dal 2020, inoltre, il nuovo aereo antisommergibile P-8 "Poseidon" inizierà il pattugliamento dell'Artico in risposta all'aumento dell'attività dei sottomarini russi.

"Stiamo parlando di affinare le nostre capacità alle basse temperature, imparando da alleati di lunga data, come la Norvegia, o seguendo le minacce con i Poseidon: resteremo vigili contro le nuove sfide", ha detto il ministro.

La pubblicazione nota che il prossimo anno nove nuovi aerei Poseidon saranno consegnati presso la base della RAF in Scozia.

Il ministro Williamson, la scorsa settimana, ha dedicato un intero capitolo alla Russia alla Conferenza di sicurezza di Monaco, sottolineandone la pericolosità, il suo "disprezzo per la vita delle persone nelle strade britanniche", il "sequestro delle navi ucraine" e la violazione del trattato sull'eliminazione dei missili a corto e medio raggio.    

Correlati:

Stati Uniti e Canada: aerei di ricognizione in volo per i Tu-160 russi nell'Artico
Il Tu-160 ha eseguito un volo sopra le acque dell'Artico
Primo sistema antiaereo Pantsir “artico” entrerà in servizio nel 2019
Tags:
Presenza militare, Sicurezza, Difesa, NATO, Gavin Williamson, Russia, Artico, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik