05:53 13 Dicembre 2019
Proteste in Venezuela

Venezuela, Caracas: rivedremo relazioni con paesi che appoggiano Guaido

© REUTERS / Manaure Quintero
Politica
URL abbreviato
La crisi politica in Venezuela (430)
13402
Seguici su

Russia e Cina così come molti altri paesi hanno sostenuto Maduro come legittimo presidente del paese.

Le autorità venezuelane stanno per rivedere le loro relazioni con i paesi europei che hanno riconosciuto il capo dell'Assemblea Nazionale venezuelana, Juan Guaido, come presidente in carica del paese. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri venezuelano. "Il governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela rivedrà completamente le sue relazioni bilaterali con questi paesi a partire da ora", ha detto il ministero in una dichiarazione.

All'inizio della giornata, Austria, Danimarca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Lettonia, Lituania, Paesi Bassi, Portogallo, Portogallo, Spagna, Svezia e Regno Unito hanno riconosciuto Guaido come leader ad interim del paese, unendosi a una serie di altri paesi che hanno già espresso il loro sostegno al leader dell'opposizione. Una fonte diplomatica di Bruxelles ha detto a Sputnik che l'Italia ha bloccato la dichiarazione congiunta dei paesi dell'UE che riconosce Guaido.

La Russia e la Cina così come molti altri paesi hanno rifiutato di sostenere Guaido, sostenendo Maduro come legittimo presidente del paese e chiedendo che altri paesi rispettino il principio di non ingerenza negli affari interni del Venezuela.

 

Tema:
La crisi politica in Venezuela (430)

Correlati:

Maduro chiede a Papa Francesco di agevolare il dialogo in Venezuela
Bolton su Maduro "si tolga di mezzo davanti agli aiuti umanitari USA", Caracas risponde
Venezuela, Trudeau: da Canada 53 mln di dollari in aiuti umanitari
Tags:
relazioni internazionali, riconoscimento, Situazione in Venezuela, Nicolas Maduro, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik