19:42 21 Febbraio 2019
Emblema del Dipartimento di Stato USA

Trattato INF, Dipartimento di Stato USA commenta reazione russa

© AP Photo / Alex Brandon
Politica
URL abbreviato
10328

Il Dipartimento di Stato americano ha commentato la dichiarazione del presidente russo Vladimir Putin, secondo cui Mosca sospende i suoi obblighi relativi al Trattato sull'eliminazione dei missili a medio e corto raggio (Trattato INF) dopo l'analoga decisione annunciata da Washington.

"Gli Stati Uniti si riservano il diritto di rivedere la decisione sul ritiro dal trattato entro i prossimi sei mesi e saremo disposti a considerare la questione se la Russia ritornerà alla piena e verificabile attuazione delle disposizioni del trattato", Sputnik cita le parole di un rappresentante del Dipartimento di Stato.

Ha osservato che "in assenza di un cambiamento nel comportamento della Russia… la decisione di uscire dal trattato rimarrà in vigore e il trattato cesserà di essere valido".

Secondo il diplomatico americano, negli ultimi 60 giorni gli Stati Uniti hanno continuato a interagire con la Russia ed i suoi alleati sul Trattato INF.

In precedenza il presidente russo Vladimir Putin aveva affermato che tutti i tentativi di raggiungere un accordo sul trattato INF con Washington non sono stati coronati dal successo ed ha avvertito che la parte russa non avrebbe avviato negoziati, sebbene restino in vigore tutte le proposte per risolvere la questione.

Correlati:

Via libera di Putin alla creazione di un missile ipersonico a medio raggio
Deciso da 2 anni il ritiro degli USA dal Trattato INF – ministero Difesa Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik