04:02 22 Febbraio 2019
Panteone a Atene

Grecia nei prossimi giorni confermerà protocollo entrata Macedonia in NATO

© flickr.com / Martin Pilát
Politica
URL abbreviato
0 25

Atene ritiene che l'Accordo presidenziale debba essere ratificato dal Parlamento greco come un evento storico e si aspetta la ratifica del protocollo di adesione della NATO della Macedonia Settentrionale nei prossimi giorni, ha detto il portavoce del governo greco Dimitris Tzanakopoulos in un briefing di giovedì.

"La ratifica dell'Accordo presidenziale nel Parlamento greco segna anche la fine del conflitto di 27 anni in cui la Grecia ha perso non solo capitale politico ma anche diplomatico. Dal 1992 e a oggi, a causa di una disputa sul nome del paese è sorto un mostro di bugie, di nazionalismo e radicale revisionismo storico", ha detto Tzanakopoulos.

Ha definito la ratifica dell'accordo è un evento che simboleggia "la vittoria del coraggio politico e del rispetto per la storia del paese contro il nazionalismo, la speculazione sul patriottismo e il commercio dell'odio".

"Manca solo la ratifica del Protocollo sull'adesione della Macedonia del Nord alla NATO da parte del Parlamento greco, e quindi il Ministero degli Affari Esteri della Grecia invierà una notifica al Ministero degli Affari Esteri della Macedonia settentrionale, a seguito del quale entreranno automaticamente in vigore degli emendamenti alla costituzione (FYROM) e, naturalmente, il cambio del nome", ha detto il portavoce ufficiale del governo.

L'accordo, che Atene e Skopje hanno firmato il 17 giugno 2018 sulle rive del lago Prespa, è stato chiamato l'accordo di Prespa. Risolve una controversia di vecchia data sul nome del paese e ha aperto a Skopje la via per la NATO e l'UE, ma ha provocato critiche sia in Grecia che in Macedonia stessa, che ora sarà chiamata Repubblica della Macedonia Settentrionale. Molti politici ritengono che l'unico scopo dell'accordo sia quello d'inglobare la Macedonia nella NATO.

La ratifica del trattato di Skopje e di Atene, che ha avuto luogo dopo un dibattito di tre giorni e rivolte nelle strade, è stata sostenuta da 153 deputati nel parlamento greco su 300.

Tags:
UE, NATO, Macedonia, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik