02:35 20 Maggio 2019
Roccie dell'isola Shikotan, Isole Curili

Giappone ha rifiutato di considerare le quattro isole russe contese come parte di Curili

© Sputnik . Alexander Liskin
Politica
URL abbreviato
117

Il Giappone non rivendica le isole Curili, ma Tokyo non considera Kunashir, Iturup, Shikotan e la catena degli Habomai come parte dell'arcipelago. Lo ha annunciato il primo ministro Shinzo Abe, commentando il discorso del presidente del partito comunista Kazuo Sea nella camera bassa del parlamento.

"I "Territori del Nord" sono isole sulle quali si estende la sovranità del nostro paese. Non c'è alcun cambiamento in questa posizione", ha detto Abe.

Allo stesso tempo, ha aggiunto che il Giappone "ha rinunciato ai diritti delle Curili nell'ambito del Trattato di pace di San Francisco del 1951" e quindi non chiede la loro restituzione.

Parlando delle prospettive per la conclusione di un trattato di pace con la Russia, Abe ha sottolineato che la soluzione della questione territoriale è il principale punto di discussione per il Giappone.

Parlando in Parlamento, Abe ha espresso la fiducia che entrambi i paesi "rafforzeranno ulteriormente la fiducia reciproca e l'amicizia e lavoreranno insieme per trovare soluzioni reciprocamente accettabili per far avanzare i negoziati su un trattato di pace".


Per molti anni, il dialogo tra Russia e Giappone è stato impedito dall'assenza di un accordo di pace. Tokyo ha pretese su Kunashir, Shikotan, Iturup e il gruppo d'isole Habomai, riferendosi al trattato bilaterale del commercio e delle frontiere del 1855.

Nel 1956, Mosca accettò di considerare la possibilità di concedere Habomai e Shikotan dopo la conclusione di un accordo di pace. La parte sovietica sperava di porre fine alle dispute territoriali, ma Tokyo non abbandonò le rivendicazioni su tutte le isole. Di conseguenza il trattato di pace non è mai stato concluso.

La natura delle Isole Curili
© Sputnik . Сергей Кривошеев

La posizione di Mosca è che le isole sono entrate a far parte dell'URSS dopo la seconda guerra mondiale e la sovranità della Russia su di loro è fuori dubbio.

A novembre, dopo l'incontro tra Putin e Abe a Singapore, le parti hanno annunciato un'accelerazione del processo negoziale sul trattato di pace e sulle Curili. È stato deciso di prendere come base il documento del 1956, che faceva una importante concessione dal Giappone.

I negoziati sono complicati dal fatto che Tokyo appoggia le sanzioni anti-russe.

Correlati:

Abe ha parlato della condizione per la creazione di basi americane alle Curili
Isole Curili, assistente di Putin: Tokyo ha complicato le trattative con la Russia
Tokyo: posizione immutata nei negoziati con la Russia sulle isole Curili
Cremlino: accordo Russia-Giappone su Curili deve tener conto di interessi degli abitanti
Tags:
negoziati, isola, isola, Negoziati, negoziati, Shinzo Abe, Vladimir Putin, Isole Curili, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik