01:14 18 Febbraio 2019
Brexit

"Dopo la Brexit Londra vuole continuare ad influenzare politica UE in chiave antirussa"

© REUTERS / Neil Hall
Politica
URL abbreviato
6222

Il portavoce dell'Ambasciata russa nel Regno Unito ha inoltre sottolineato che per i Paesi dell'Unione Europea sono sufficienti le accuse infondate di Londra" per introdurre nuove sanzioni.

Dopo l'uscita dall'Unione Europea, il Regno Unito intende influenzare la politica estera dell'UE promuovendo una retorica antirussa. Questa opinione è stata espressa in un'intervista con un media russo dal portavoce dell'Ambasciata russa in Gran Bretagna commentando le nuove sanzioni europee contro alcuni cittadini russi.

"Assistiamo nuovamente a decisioni trasversali basate non sui fatti, ma sul principio della controversa "solidarietà". Il governo conservatore di Theresa May non ha ancora fornito alcuna prova credibile e verificabile alla Russia, all'opinione pubblica e persino agli alleati della UE e della NATO sugli eventi avvenuti lo scorso marzo a Salisbury", ha affermato il diplomatico.

Correlati:

Ambasciata russa accusa Londra di usare caso Skripal per distrarre cittadini da Brexit
Tags:
Russofobia, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Ambasciata, Brexit, Unione Europea, UE, Russia, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik