Widgets Magazine
01:17 23 Luglio 2019
Bandiere di Russia e UE

Caso Skripal, UE introduce sanzioni contro direttore controspionaggio militare russo

© Sputnik . Vladimir Sergeev
Politica
URL abbreviato
5017

L'Unione Europea ha imposto sanzioni contro il direttore del GRU il suo vice e due funzionari a seguito del caso Skripal.

Bruxelles sostiene che sono responsabili per "la detenzione, il trasporto e l'uso di un agente nervino tossico a Salisbury il 4 marzo 2018".

Inoltre le misure afflittive colpiscono un centro di ricerca in Siria ed i funzionari legati al funzionamento di questa struttura.

Per la prima volta Bruxelles ha introdotto sanzioni nell'ambito del nuovo meccanismo per l'adozione di sanzioni per la proliferazione e l'uso di armi chimiche. Complessivamente la lista annovera 9 persone fisiche ed 1 società.

Come rilevato dal Cremlino, le accuse contro due cittadini russi per il caso Skripal sono infondate, dal momento che a Mosca non è stata presentata nessuna prova.

Lo scorso ottobre l'Unione Europea aveva approvato un nuovo meccanismo per l'adozione di sanzioni per la proliferazione e l'uso di armi chimiche.

In virtù di questo meccanismo le autorità europee potranno imporre sanzioni contro "persone fisiche ed organizzazioni coinvolte nello sviluppo e nell'uso di armi chimiche indipendentemente dal luogo dei fatti e dalla loro nazionalità".

Correlati:

Ambasciata russa in Gb commenta articolo su vita degli Skripal dopo Salisbury
Accertati tutti i dettagli dell'attentato a Skripal
Ambasciata russa accusa Londra di usare caso Skripal per distrarre cittadini da Brexit
A Londra sicuri, UE dirà sì a sanzioni contro la Russia per il caso Skripal
Tags:
Politica Internazionale, sanzioni antirusse, Caso Skripal, GRU, Servizi Segreti, Unione Europea, Russia, UE, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik