21:36 22 Maggio 2019
Emmanuel Macron

Macron: la Francia manterrà presenza militare in Siria e Iraq nel 2019

© REUTERS / Stoyan Nenov
Politica
URL abbreviato
9318

Il presidente francese Emmanuel Macron ha spiegato che il recente attacco terroristico che ha causato la morte dei soldati statunitensi nella città siriana di Manbij ha dimostrato che la battaglia contro Daesh non è finita.

Macron ha anche sottolineato che la Francia continuerà a essere militarmente impegnata in Medio Oriente per tutto il 2019.

I commenti del leader francese arrivano dopo un attentato suicida nel nord della Siria, rivendicato dai militanti di Daesh, che ha ucciso almeno 16 persone tra cui due militari e due civili americani.

"L'annunciato ritiro del nostro alleato americano non dovrebbe allontanarci dal nostro obiettivo strategico di sradicare Daesh", ha detto oggi Macron rivolgendosi alle forze armate nella città francese di Tolosa.

Il mese scorso, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato la ritirata completa delle truppe dalla Siria, dicendo che la guerra contro Daesh è stata vinta.

Correlati:

Ministero esteri Siria: la coalizione favorisce la proliferazione di Daesh
Ad Ankara arrestate 52 persone sospettate di appartenere a Daesh
Francia, Macron vuole approfittare delle proteste per risolvere i problemi nazionali
Gilet gialli, i francesi dubitano che il dibattito nazionale di Macron fermerà le proteste
Tags:
guerra, Presenza militare, Guerra in Siria, Daesh, Emmanuel Macron, Donald Trump, Siria, Iraq, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik