08:57 21 Maggio 2019
Sergey Lavrov

Russia dubita dell'utilità del summit sul Medio Oriente in Polonia

© Sputnik . Vladimir Astapkovich
Politica
URL abbreviato
0 132

La Russia ha ricevuto l'invito per partecipare alla conferenza sul Medio Oriente organizzata dagli Stati Uniti in Polonia, ma dubita che possa contribuire a risolvere i problemi della regione, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

In precedenza il segretario di Stato americano Mike Pompeo aveva dichiarato in un'intervista a Fox News che gli Stati Uniti avrebbero condotto un summit internazionale per la stabilità e l'assistenza al Medio Oriente dal 13 al 14 febbraio a Varsavia. Secondo il capo della diplomazia americana l'evento, in cui sono invitati i Paesi dell'Asia, dell'Africa, dell'Europa e del Medio Oriente, sarà dedicato alle stabilità e alla pace nella regione del Medio Oriente e si discuteranno le azioni dell'Iran.

"Effettivamente abbiamo ricevuto l'invito: abbiamo ricevuto l'agenda dei lavori, che consiste principalmente in discussioni sui conflitti in Siria, Yemen e sui problemi con il programma missilistico iraniano e le azioni dell'Iran nella regione", ha dichiarato il capo della diplomazia russa.

Ha osservato che il programma della conferenza polacca manca di un ovvio problema chiave del Medio Oriente: l'accordo di pace arabo-israeliano.

"Sembra che l'intera agenda sia orientata alla promozione degli approcci americani per contenere l'Iran in questa regione. Come sancito dalla posizione ufficiale degli Stati Uniti, l'evento a Varsavia è ovviamente finalizzato a perseguire proprio questo obiettivo".

Inoltre, aggiunge Lavrov, nell'invito si chiarisce che il documento finale sarà preparato dagli Stati Uniti e dalla Polonia senza la possibilità che altri Paesi partecipino a questo processo.

"Francamente, non è molto consono in eventi internazionali: emerge che circa cinquanta ministri vengono invitati per avallare con la loro presenza il documento che gli Stati Uniti avrebbero scritto da soli, — con tutto il rispetto per la Polonia. In virtù di queste considerazioni, nutriamo grossi dubbi che un evento simile possa contribuire a risolvere in modo costruttivo i problemi della regione mediorientale", — ha sottolineato Lavrov.

Correlati:

Pompeo: "Trump pronto a nuove azioni militari in Siria, speriamo non si arrivi a questo"
Pompeo conferma, USA si ritirano dalla Siria
WSJ: Bolton chiede al Pentagono di possibili attacchi all'Iran
Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Geopolitica, Sergej Lavrov, Iran, Medio Oriente, Polonia, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik