Widgets Magazine
09:24 15 Settembre 2019
Yoshihide Suga

Tokyo: posizione immutata nei negoziati con la Russia sulle isole Curili

© REUTERS / Yuya Shino
Politica
URL abbreviato
172
Seguici su

Nell'incontro di Mosca le parti hanno "espresso francamente le proprie posizioni e c'è stato un ampio scambio di vedute", ha riferito il segretario del governo giapponese Yoshihide Suga.

La posizione del governo giapponese in merito al trattato di pace con la Russia e alla sovranità della parte meridionale dell'arcipelago delle Curili non è cambiata. Il segretario generale del governo giapponese Yoshihide Suga lo ha dichiarato in una conferenza stampa a Tokyo commentando i colloqui svoltisi ieri a Mosca tra il capo della diplomazia di Tokyo Taro Kono ed il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov.

"La posizione giuridica del nostro governo resta invariata", ha detto in risposta alla domanda se Tokyo considera ancora le isole delle Curili meridionali come un "territorio giapponese".

"Nell'incontro di Mosca le parti hanno "espresso francamente le proprie posizioni e c'è stato un ampio scambio di vedute, ma abbiamo concordato con la parte russa di non rivelare il contenuto dei colloqui", ha riferito il segretario del governo giapponese Yoshihide Suga.

Correlati:

Nessun trasferimento di truppe USA sulle Curili: ci possiamo credere?
Media: Giappone propone a Russia di rinunciare a compensazioni reciproche per le Curili
Giappone, Abe intende portare a termine ai negoziati con la Russia sulle isole Curili
Giappone, Abe: la questione delle Curili va risolta rispettando il volere degli abitanti
I giapponesi hanno rassicurato i residenti russi delle Curili meridionali
Peskov esclude il trasferimento automatico delle isole Curili al Giappone
Il Cremlino commenta la promessa del Giappone sulle isole Curili
Tags:
Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Taro Kono, Sergej Lavrov, Yoshihide Suga, Isole Curili, Russia, Giappone
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik