14:35 20 Maggio 2019
Bandiera di Macedonia

In Macedonia vogliono rifare il referendum sulla ridenominazione del paese

CC BY-SA 2.0 / Zé Valdi / Patriotism
Politica
URL abbreviato
0 18

La legge del comitato giuridico della riunione del Parlamento è stata approvata, la richiesta è di un gruppo di attivisti che vogliono un nuovo referendum per la ridenominazione del paese, ha riferito un membro del comitato, Sonia Mirakovska.

I deputati della coalizione di governo, dell'Unione dei social-democratici del premier Zoran Zaev, si sono uniti ai rappresentanti degli altri partiti di maggioranza, con 81 voti su 120 hanno approvato venerdì scorso un emendamento alla costituzione del paese, per la sua ridenominazione, d'accordo con la Grecia, per ridenominarla Repubblica del Nord della Macedonia e per favorire l'adesione alla NATO e alla UE.

Il leader del movimento "Congresso mondiale macedone", Todor Petrov nel mese di gennaio ha presentato una richiesta con le firme dei collaboratori per lo svolgimento di un referendum con la domanda: "siete favorevoli alla modifica del nome dello stato di Macedonia in stato della Macedonia del Nord?".

"L'iniziativa di 179 cittadini per la raccolta di firme, da un minimo di 150 mila elettori, per lo svolgimento di un ulteriore referendum, su tutto il territorio della repubblica di Macedonia, vede in Petrov il suo iniziatore, soddisfa i requisit,  secondo i paragrafi 66 e 70 della legge sul referendum" ha annunciato ai giornalisti la deputata.

La decisione del Comitato parlamentare, attraverso il presidente del Parlamento Talat Jaferi e il primo ministro Zoran Zayev, deve essere presa alla Commissione elettorale Statale. Per i promotori della legge rimane il periodo dal 15 febbraio al 15 maggio 2019, per raccogliere le 150 mila firme per il referendum.

Grecia e Macedonia nel mese di giugno del 2018 hanno firmato un accordo che risolve una  controversia che dura da molti anni, sul nome dell'ex repubblica jugoslava, questo aprirebbe a Skopje un percorso alla NATO e all'UE, ma suscita molte critiche in Grecia e in Macedonia. Secondo il documento, la Repubblica deve cambiare il nome in "Macedonia del Nord". La proposta è stata sottoposta a referendum in Macedonia il 30 settembre, ma in realtà il referendum è fallito: alle urne per la votazione è andato circa il 37% degli elettori, la soglia di partecipazione era del 50%. Il 91,5% di chi ha votato ha scelto di votare si.

Correlati:

NATO ritiene cambio di nome della Macedonia un passo verso la stabilità dei Balcani
Macedonia, il leader dell'opposizione invita i cittadini a protestare
Macedonia: il parlamento approva la modifica del nome
Tags:
Referendum, Protesta, Referendum, Parlamento, Macedonia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik