04:05 19 Gennaio 2019
Presidente venezuelano Nicolas Maduro

UE chiede al Venezuela di Maduro democrazia e stato di diritto

© REUTERS / Miraflores Palace
Politica
URL abbreviato
3113

L'Unione Europea chiede nuove elezioni presidenziali in Venezuela, che dovranno essere libere ed oneste, ha dichiarato oggi Maja Kocijančič, la portavoce del capo della diplomazia di Bruxelles Federica Mogherini.

"L'Unione Europea chiede nuove elezioni presidenziali in Venezuela, che saranno libere ed eque, così come il rispetto dell'Assemblea nazionale come istituzione di potere, la liberazione di tutti i prigionieri politici, il ripristino dello stato di diritto, dei diritti democratici e delle libertà", ha detto ai giornalisti a Bruxelles.

Secondo la Kocijančič, la UE non considera libere e credibili le elezioni presidenziali avvenute in Venezuela, tuttavia la crisi politica dovrebbe essere esclusivamente risolta con mezzi pacifici.

L'Assemblea nazionale è ora praticamente esclusa dal sistema decisionale politico del Paese sudamericano: al suo posto Maduro ha convocato l'Assemblea costituente nazionale, completamente controllata dal governo.

In precedenza i Paesi del "Gruppo di Lima" (12 Stati americani) hanno dichiarato di non riconoscere la legittimità del nuovo mandato presidenziale di Maduro ed hanno chiesto nuove elezioni presidenziali e in attesa del voto popolare il trasferimento del potere al Parlamento. Maduro ha vinto le elezioni a maggio, ma molti Paesi non hanno riconosciuto la sua vittoria. Il nuovo mandato presidenziale di Maduro inizia il 10 gennaio e terminerà nel 2025.

Correlati:

Venezuela, Maduro: il nuovo presidente del parlamento è un agente USA
Maduro: la minaccia di un intervento in Venezuela
Maduro accusa gli USA di preparare il suo rovesciamento e omicidio
Maduro: gli USA stanno preparando un colpo di stato in Venezuela
Maduro: non sono un “dittatore”, ma un “uomo modesto”
Tags:
Politica Internazionale, Diplomazia Internazionale, Elezioni, elezioni presidenziali, Unione Europea, Maja Kocijančič, Nicolas Maduro, Venezuela, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik