02:55 22 Marzo 2019
Sea Watch

Paesi UE non riescono ad accordarsi per accogliere 49 migranti di Sea Watch

© Sputnik .
Politica
URL abbreviato
8132

È stato riferito che molti di loro rifiutano il cibo e sono estremamente provati e depressi.

Bruxelles e le autorità dei Paesi membri della UE non hanno ancora trovato un accordo per accogliere i 49 migranti soccorsi nel Mediterraneo che si trovano a bordo della nave Sea Watch di una ong tedesca da più di due settimane in attesa dell'autorizzazione per poter entrare in un porto. Come dichiarato oggi su Twitter dalla ong, sono a rischio le condizioni di salute dei migranti.

"Su Sea Watch molti hanno iniziato a rifiutare il cibo, lo stato psicologico della gente sta peggiorando, è impossibile credere che tutto questo stia accadendo a poche miglia dalle coste europee", si legge nel tweet.

49 persone, tra cui almeno 10 donne e bambini, da 17 giorni si trovano in mare presso le coste di Malta, in attesa di poter entrare in un porto. Le autorità maltesi si sono rifiutate di far sbarcare i migranti. Anche l'Italia ha chiuso i suoi porti per le navi delle organizzazioni non governative con a bordo i migranti salvati in mare che, secondo le autorità italiane non hanno lo status di rifugiato. Secondo i rappresentanti della Commissione Europea, sono in corso negoziati con i governi di diversi Paesi per accogliere i migranti.

L'estate scorsa per decisione del ministro dell'Interno e vice premier Matteo Salvini, l'Italia ha smesso di far sbarcare le navi delle ong con a bordo i migranti salvati nel Mediterraneo.

Correlati:

Sea Watch, Conte valuta accoglienza di 15 migranti, non solo donne e bambini
Sea Watch, appello del Papa ai leader europei
Tags:
profughi, migranti, Immigrazione, Società, Unione Europea, Mar mediterraneo, UE, Malta, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik