12:18 18 Aprile 2019
Bandiera della Germania

Handelsblatt: quasi la metà dei tedeschi vuole l'esercito fuori da Siria e Afghanistan

© AP Photo / Gero Breloer
Politica
URL abbreviato
1110

Il 48% dei cittadini tedeschi ha optato per la cessazione delle operazioni dell'esercito tedesco in Afghanistan, e il 41% in Siria, riferisce Handelsblatt.

È il risultato di un sondaggio dell'opinione pubblica condotto dal servizio sociologico YouGov. Il 25% dei tedeschi ritiene che lo Stato Islamico rimane la più grave minaccia per la sicurezza mondiale. 

Gli Stati Uniti hanno deciso di ritirare le truppe dall'Afghanistan, quasi la metà dei tedeschi ritiene che la Bundeswehr debba seguire l'esempio degli americani, secondo Handelsblatt. Tali risultati sono frutto di un sondaggio dell'opinione pubblica condotto dal servizio sociologico YouGov. Il 48% ha optato per il ritiro delle truppe, il 29% è contro e il 23% si è astenuto.

In Afghanistan ci sono circa 1300 soldati tedeschi, spiega il quotidiano. Partecipano all'operazione della NATO denominata Resolute Support e danno insegnamenti alle forze di sicurezza afgane.

Nel caso della Siria è meno rappresentativo il quadro sociologico, continua Handelsblatt. Il 41% dei tedeschi vuole il ritiro dal paese delle truppe americane, ma anche terminare lì le operazioni di combattimento contro lo Stato Islamico con i caccia Tornado e gli aerei cisterna. Contro il ritiro dalla regione si è espresso il 32% degli intervistati, il 28% si sono astenuti. Il 25% dei cittadini tedeschi ritiene che lo Stato Islamico rappresenta la più grande minaccia per il pubblico mondiale. Nonostante in Siria e in Iraq sia stato per la maggior parte sconfitto, il 48% dei tedeschi sono convinti che la minaccia di attacchi terroristici è rimasta la stessa. Il 29% ritiene che sia persino aumentata e solo il 7% crede sia diminuita.

Nella lista dei più pericolosi conflitti internazionali al secondo posto per i cittadini tedeschi c'è il disordine nelle relazioni USA e Russia (16%), al terzo c'è il conflitto nucleare con la Corea del Nord (14%), poi la crisi ucraina (6%), il conflitto tra Israele e Palestina (3%) e infine il programma nucleare iraniano (2%).

Correlati:

Governo Varsavia definisce Tusk “rappresentante della Germania”
Attacco hacker in Germania: dati segreti della cancelleria e della Merkel al sicuro
Con l'auto contro stranieri: in Germania arrestato 50enne xenofobo
Tags:
Sondaggio, confini, Sondaggi, conflitto, Handelsblatt, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik