Widgets Magazine
02:05 16 Luglio 2019
Le forze militari USA in Siria. (Foto d'archivio)

Militare USA svela come gli Stati Uniti hanno ingannato Siria e Russia

© AFP 2019 / Delil Souleiman
Politica
URL abbreviato
20631

Il colonnello dell'esercito americano in pensione Douglas MacGregor su Fox News ha detto che il ritiro delle truppe americane dalla Siria è un "passo astuto", il quale la Russia avrebbe litigato con i suoi alleati nella regione.

Secondo McGregor, la Russia ha da tempo stabilito relazioni con la Turchia, l'Iran e i ribelli siriani, e il ritiro delle truppe americane la costringerà a scegliere tra loro.

"Dobbiamo lasciare la Siria del Nord il prima possibile, perché ci sono decine di migliaia di soldati turchi pronti ad attaccare i terroristi curdi che hanno attaccato la Turchia in questa zona. Abbiamo costretto il governo siriano ad entrare nell'area, andandocene. La Russia dovrà fare una scelta. Se lascerà la Turchia in Siria, perderà influenza su siriani e iraniani", crede l'esercito.

McGregor ha anche aggiunto che, ritirando le truppe dalla Siria, gli Stati Uniti "hanno eliminato il fattore che li legava ai vari alleati".

"Non c'è motivo di cooperazione tra russi, turchi e iraniani, e questo è positivo", ha detto.

All'inizio di metà dicembre 2018, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha dichiarato la vittoria sul gruppo terroristico dello Stato Islamico in Siria, osservando che questa era l'unica ragione per la permanenza dell'esercito americano nel paese. Più tardi, la portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders ha riferito che gli Stati Uniti hanno iniziato a ritirare le truppe dalla Siria, ma che la vittoria sullo Stato Islamico non significa la fine della coalizione.

Correlati:

Dirigenti di società belghe rischiano carcere per esportazione prodotti chimici in Siria
Attacchi aerei della coalizione in Siria uccidono 11 membri della stessa famiglia
Ministero degli Esteri britannico: la Russia ha la sfera di influenza in Siria
Tags:
Relazioni Internazionali, relazioni diplomatiche, Relazioni con la Russia, relazioni diplomatiche, esercito USA, Donald Trump, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik