03:36 16 Giugno 2019
Emblema UNESCO

Gli Stati Uniti sono ufficialmente usciti dall'UNESCO

© AP Photo / Jacques Brinon
Politica
URL abbreviato
6126

La decisione degli Stati Uniti di abbandonare l'UNESCO, annunciata nell'ottobre 2017, è entrata in vigore lunedì secondo lo statuto dell'organizzazione.

Washington si riserva lo status di osservatore, ma non pagherà più i contributi o sarà eletta nel comitato del patrimonio mondiale.

Nel 1984, l'amministrazione di Ronald Reagan ha già lasciato questa organizzazione, accusandola di anti-americanismo e spreco. Nel 2003, gli Stati Uniti sono tornati a far parte dell'UNESCO. La causa dell'attuale uscita è stata, in particolare, la differenziazione nel conflitto arabo-israeliano.

"Questa decisione è stata dura da prendere, riflette le preoccupazioni americane sul crescente debito per quote associative contributi nel patrimonio dell'UNESCO, la necessità di una riforma fondamentale nell'organizzazione e il continuo pregiudizio anti-israeliano nell'UNESCO" ha detto in precedenza la portavoce del dipartimento di stato Heather Nauert.

Al Cremlino la decisione degli Stati Uniti è stata definita una "triste notizia".

Correlati:

In Russia apriranno i geoparchi globali dell'Unesco
Unesco, il reggae diventa patrimonio culturale dell'umanità
Deputato della Duma vuole due piatti della cucina russa come patrimonio dell'UNESCO
Tags:
abusi, Patrimonio, Politica USA, Unesco, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik