Widgets Magazine
15:49 20 Settembre 2019
Emmanuel Macron

Quotidiano francese si scusa per aver paragonato Macron a Hitler

© Sputnik . Mikhail Klimentyev
Politica
URL abbreviato
112
Seguici su

Il quotidiano francese Le Monde ha detto che la foto di copertina recentemente pubblicata con il presidente Emmanuel Macron è ispirata a opere dei costruttivisti russi.

Le Monde è stato costretto a scusarsi con i suoi lettori per la foto di copertina del suo settimanale dopo aver fatto alcuni parallelismi tra la foto del presidente Emmanuel Macron su uno sfondo rosso e bianco con una lettera gotica nera "M" proprio dietro di lui e l'immagine in bianco e nero di Hitler della Germania nazista in piedi davanti alla bandiera rossa e bianca del Terzo Reich con una svastica nera.

​Il redattore capo della testata Luc Bronner ha scritto che la copertina della rivista del 29 dicembre ha "provocato critiche" da parte di alcuni lettori.

"Ci scusiamo con tutti coloro che sono rimasti scioccati dal suo design grafico, che ovviamente non corrisponde alle critiche che abbiamo affrontato", ha scritto il giornalista, aggiungendo che i designer hanno tratto ispirazione dalle opere dei costruttivisti russi all'inizio del XX secolo.

Ha anche ricordato che l'artista Lincoln Agnew ha disegnato copertine di altri giornali e riviste nello stesso tema.

L'uscita è avvenuta durante le proteste dei gilet gialli in corso in tutta la nazione da metà novembre. I manifestanti sono inizialmente scesi in strada per protestare contro l'aumento delle tasse sui carburanti, ma da allora le manifestazioni si sono evolute in un movimento più ampio contro le politiche del governo, con alcuni francesi che chiedono le dimissioni di Macron.

Correlati:

Mosca risponde alle critiche di Merkel e Macron sulla violazione dei diritti umani
Circa 40 "gilet gialli" provano ad entrare nella residenza estiva di Macron
Jean-Marie Le Pen: "Di fronte ai gilet gialli Macron non ha mostrato carisma" (VIDEO)
Tags:
gilet gialli, rivista, Le Monde, Emmanuel Macron, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik