17:16 22 Gennaio 2019
Bandiera della Slovacchia

La Slovacchia diventa paese presidente dell'OSCE dal 1° gennaio 2019

CC BY 2.0 / Thomas Quine / Slovak flag
Politica
URL abbreviato
0 10

I doveri di stato presidente dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) passeranno il 1° gennaio 2019 dall'Italia alla Slovacchia.

Tra le priorità Bratislava ha inserito la risoluzione dei conflitti in corso e la prevenzione dei conflitti emergenti, un multilateralismo efficace e garanzie per un futuro sicuro per il pianeta. La Slovacchia intende prestare particolare attenzione alla risoluzione della situazione nell'est dell'Ucraina.

L'attuazione delle priorità identificate del governo slovacco sono state affidate al ministro degli Affari Esteri Miroslav Lajcak. La presidenza della repubblica nell'OSCE sarà guidata dal ministro degli Esteri. All'inizio del 2019, Lajcak ha in programma, in particolare, di visitare Kiev e discutere con la leadership ucraina le possibilità di risolvere la situazione nel Donbass.

Nell'ambito dell'OSCE, la Slovacchia intende agire secondo il motto: "La presidenza incentrata sulle persone".

"La Presidenza dell'OSCE è una sfida per la diplomazia slovacca. Questa è un'opportunità per dimostrare le sue capacità su scala globale. Il nostro vantaggio significativo è che non abbiamo problemi nelle relazioni con nessun paese. Questo fatto non è dato per scontato nelle moderne relazioni internazionali", ha sottolineato il rappresentante del ministero degli Esteri slovacco.

Tags:
Relazioni Internazionali, relazioni internazionali, relazioni bilaterali, relazioni diplomatiche, relazioni diplomatiche, OSCE, Miroslav Lajčák, Slovacchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik