Widgets Magazine
06:34 21 Luglio 2019
L'Assemblea nazionale della Francia

Francia: adottato progetto legge su misure sociali ed economiche in risposta a proteste

© flickr.com/ graham chandler
Politica
URL abbreviato
0 41

L'Assemblea Nazionale (camera bassa del parlamento) della Francia ha adottato in prima lettura una proposta di legge su misure economiche e sociali urgenti annunciate dalle autorità francesi in risposta alle proteste di massa del movimento dei "giubbotti gialli".

Il 10 dicembre, Emmanuel Macron ha annunciato una serie di misure volte a risolvere la crisi sociale ed economica. In particolare, il presidente ha parlato di aumentare il salario minimo di 100 euro al mese e di sostenere i pensionati che ricevono meno di duemila euro. Inoltre, tra le misure proposte, le imprese pagheranno i bonus annuali ai propri dipendenti e l'abolizione delle tasse sugli straordinari.

La discussione sul disegno di legge è durata più di 13 ore, secondo Agence France-Presse. 153 deputati hanno votato per l'adozione di un pacchetto di misure di emergenza, solo nove contrari, 58 astenuti. Venerdì, il documento sarà trasferito al Senato.

All'inizio di dicembre, il primo ministro Édouard Philippe ha anche annunciato una moratoria sugli aumenti delle tasse sul carburante.

Questi passi della leadership francese sono una risposta alle proteste di massa dei "gilet gialli" iniziate il 17 novembre. La richiesta iniziale dei partecipanti alle manifestazioni era di ridurre il prezzo della benzina e aumentare il potere d'acquisto, poi se ne sono aggiunte altre. Le proteste su larga scala sono state accompagnate da scontri con la polizia, automobili incendiate, saccheggio e distruzione di negozi e banche.

Correlati:

Putin commenta le proteste in Francia dei gilet gialli
Francia, le autorità vogliono cambiare la legge sulle manifestazioni di piazza
Proteste in Francia, oltre 50 arresti nella zona di Parigi (DIRETTA)
Tags:
Legge, gilet gialli, legge, Assemblea Nazionale, Emmanuel Macron, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik