21:30 24 Novembre 2020
Politica
URL abbreviato
5291
Seguici su

“Parto dal presupposto che l'umanità abbia un sufficiente senso di autoconservazione per non arrivare al punto di non ritorno”.

La tendenza a sottovalutare la possibilità di una guerra nucleare nel mondo sta crescendo, si osserva il crollo del sistema internazionale di deterrenza delle armi, ha affermato il presidente russo Vladimir Putin.

"Il pericolo di uno sviluppo del genere nel mondo è in qualche modo oscurato, via via sembra impossibile o qualcosa di non così importante. Ma allo stesso tempo, Dio non lo voglia, si pone qualcosa di simile, che può portare alla morte dell'intera civiltà e forse del pianeta", ha dichiarato nella grande conferenza stampa annuale a Mosca.

Il presidente si è rammaricato del fatto che questa "tendenza a sottovalutare sia in atto e persino in crescita".

"Ci sono pericoli. (…) Il primo è il crollo a cui stiamo assistendo del sistema globale di deterrenza degli armamenti ", ha detto Putin.

Riguardo al prolungamento del trattato sulla riduzione delle armi nucleari firmato da Stati Uniti e Russia a Praga l'8 aprile 2010 non ci sono negoziati aperti, ma la Russia è in grado di garantire la propria sicurezza.

Correlati:

Nostradamus ha predetto la terza guerra mondiale nel 2019
Putin: "Noi andremo in paradiso, ma loro saranno inceneriti" (VIDEO)
Tags:
Armi nucleari, Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, Vladimir Putin, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook