20:35 22 Maggio 2019
Il premier del Belgio Charles Michel.

Premier del Belgio annuncia dimissioni

© AFP 2019 / THIERRY CHARLIER
Politica
URL abbreviato
170

Il premier belga Charles Michel ha annunciato le sue dimissioni. Lo riporta AP.

Sottoposto alle dure critiche dell'opposizione in Parlamento, il premier belga Charles Michel ha dichiarato che rimetterà il mandato di capo del governo al Re Filippo, segnala il canale RTBF.

"Ho preso atto che il mio appello non ha convinto. Ho capito che non è stato ascoltato. Di conseguenza devo rispettare e trarre le conclusioni da questa situazione. Ho deciso di rassegnare le dimissioni e recarmi subito dal Re", — ha dichiarato il premier in Parlamento.

E' importante notare che il Re Filippo può sia accettare sia rifiutare le dimissioni.

Il capo del governo federale belga in precedenza ha firmato il Global Compact, patto già rifiutato da diversi paesi europei. I nazionalisti fiamminghi di N-VA, che detengono nel governo, tra le altre cose, i portafogli dei ministri della Difesa, dell'Interno e del Segretario di Stato per la migrazione, sono stati fortemente contrari. In entrambe le case del parlamento belga, l'N-VA è il partito più grande.

Un accordo globale su una migrazione sicura, ordinata e regolare è stato formalmente approvato in una conferenza internazionale il 10 dicembre a Marrakech (Marocco). Gli Stati Uniti si sono ritirati dai negoziati sull'accordo nel 2017, mentre il presidente Donald Trump ha dichiarato che è assolutamente incompatibile con la politica migratoria del paese. L'Austria si è ritirata dall'accordo alla fine di ottobre 2018. Dichiarazioni simili sono state fatte successivamente da un certo numero di altri paesi, in particolare Repubblica ceca, Bulgaria, Ungheria, Polonia, Israele, Svizzera, Australia e Cile.

Tags:
Dimissioni, Charles Michel, Belgio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik