11:59 22 Aprile 2019
Dopo l'attacco degli aerei sauditi contro l'ambascata dell'Iran a Sana'a, capitale dello Yemen

Parti in conflitto in Yemen prevedono scambio di più di 4000 prigionieri

© AP Photo / Hani Mohammed
Politica
URL abbreviato
0 20

Le parti in conflitto nello Yemen hanno concordato alla fine di gennaio lo scambio di oltre 4000 prigionieri di guerra e la questione dei prigionieri sarà chiusa, ha detto l'ambasciatore russo nello Yemen Vladimir Dedushkin a Sputnik.

Il primo negoziato sullo Yemen sotto l'egida dell'ONU è iniziato la scorsa settimana in Svezia con la partecipazione di delegazioni dei ribelli hussiti e del governo e si è concluso giovedì. E' il primo da due anni e mezzo. Le parti in conflitto nello Yemen hanno concordato, oltre ad un completo cessate il fuoco e il ritiro delle truppe dalla città portuale di Hodeidah.

"Le parti hanno concordato di scambiare i prigionieri di guerra, sono state presentate delle liste, sono stati decisi i luoghi in cui questo avverrà, sono stati accordati i trasporti, sono state concordate le quantità e le fasi di questo processo. In pratica oltre 4.000 prigionieri di guerra saranno scambiati a fine gennaio e la questione dei prigionieri di guerra e prigionieri politici, che hanno sempre così infastidito entrambe le parti, sarà chiusa" ha detto Dedushkin, commentando l'accordo raggiunto in Svezia.

Il conflitto politico-militare in Yemen tra il governo e i ribelli hussiti del movimento sciita Ansar Alla si protrae dal 2014. Da marzo 2015, una coalizione militare di paesi arabi guidata da Riyadh ha sostenuto il governo.

Correlati:

Huthi minacciano di bloccare aeroporto capitale Yemen se non sarà aperto per tutti
Francia, deputato chiede indagine parlamentare sulla guerra in Yemen
Onu: oltre 6.800 civili uccisi nel conflitto dello Yemen dal marzo 2015
Tags:
Tregua, Guerra in Yemen, tregua, Bombardamenti in Yemen, Yemen, ONU, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik