01:50 22 Gennaio 2019
Theresa May

Theresa May ottiene la fiducia ma le difficoltà restano

© REUTERS / Angela Weiss
Politica
URL abbreviato
232

La premier britannica ha ringraziato chi l'ha sostenuta ed ha promesso di ascoltare chi non le ha accordato la fiducia.

Ieri la premier britannica Theresa May è riuscita ad ottenere il sostegno della maggioranza dei deputati del partito conservatore di cui è leader, incassando la fiducia nella Camera dei Comuni. La May è così riuscita a mantenere la guida del governo e la leadership tra i tories.

Tuttavia i risultati del voto hanno mostrato che il numero di colleghi di partito critici e insoddisfatti del suo operato è molto ampio. Questa situazione non può che avere un effetto negativo sulla successiva presentazione dell'accordo tra Londra e l'Unione Europea per la Brexit, che deve essere esaminato e votato dal Parlamento.

Gli analisti prevedono che i tempi difficili sono dietro l'angolo per la May e avvertono che tra 1 anno un'altra persona potrebbe accasarsi a Downing Street.

Il motivo per cui nel Parlamento è stata messa ai voti la mozione di sfiducia è l'insoddisfazione di decine di deputati conservatori per i negoziati del governo May sulla Brexit con le autorità europee. Hanno accusato la premier di aver negoziato un accordo troppo morbido e di aver tradito la volontà della maggioranza dei cittadini britannici espressa nel referendum del 2016.

Correlati:

Parlamento britannico voterà la fiducia alla premier Theresa May
Brexit, Theresa May rinvia il voto parlamentare sull’accordo con l’UE
I laburisti hanno parlato delle conseguenze della sconfitta del piano della May
Brexit e crisi governo, Theresa May: il whisky mi ha aiutata in questa difficile settimana
Tags:
politica interna, Brexit, Unione Europea, Theresa May, UE, Gran Bretagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik