Widgets Magazine
05:44 21 Agosto 2019
Pentagono

Monito del Pentagono alla Turchia: inaccettabili operazioni militari unilaterali in Siria

© Sputnik . David B. Gleason
Politica
URL abbreviato
4103

In precedenza il presidente turco Tayyip Erdogan ha affermato che a breve Ankara avvierà un'operazione militare in Siria settentrionale, ad est del fiume Eufrate.

Il Pentagono ritiene inaccettabile condurre operazioni militari unilaterali nel nord-est della Siria. Lo ha dichiarato il portavoce ufficiale del dicastero militare americano Sean Robertson.

"Le operazioni militari unilaterali nel nord-est della Siria condotte da qualsiasi parte, in particolare se i militari statunitensi possono trovarsi nella zona o nelle vicinanze, sono seriamente preoccupanti: le riteniamo inaccettabili", ha detto Robertson.

Ieri il presidente turco Tayyip Erdogan aveva affermato che a breve il Paese avrebbe avviato un'operazione militare in Siria ad est dell'Eufrate. Allo stesso tempo ha sottolineato che durante l'operazione "i militari statunitensi" presenti nella zona non saranno "l'obiettivo". Secondo il capo di Stato turco, con questa mossa Ankara faciliterà la risoluzione politica in Siria e permetterà "di rendere questo territorio più sicuro e più adatto alla vita della popolazione locale".

Correlati:

Siria, la Turchia prepara operazioni militari ad est dell'Eufrate
Dal Senato USA ultimatum alla Turchia per l'acquisto dei lanciamissili russi S-400
Bloomberg: la Turchia costretta a scegliere tra S-400 russi e caccia americani
La Turchia non sostiene piani USA per la creazione di punti di osservazione in Siria
Pentagono segnala apertura dei punti d'osservazione in Siria settentrionale
Tags:
Curdi, Geopolitica, Politica Internazionale, Difesa, Sicurezza, crisi in Siria, Pentagono, Sean Robertson, Recep Erdogan, Siria, Turchia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik