08:11 22 Aprile 2019
Ramush Haradinaj

Premier del Kosovo avverte UE del rischio instabilità nella regione balcanica

© REUTERS / Hazir Reka
Politica
URL abbreviato
5114

Ramush Haradinaj ha inoltre osservato che la leadership della UE non ha risposto adeguatamente alle lamentele di Pristina contro Belgrado.

Ramush Haradinaj, primo ministro dell'autoproclamato repubblica del Kosovo, ritiene che l'Unione Europea non tenga conto dell'ambizione di Pristina di entrare nella comunità europea. Ha espresso questa opinione oggi sul Financial Times.

"Riteniamo che l'Europa ci abbia dato una possibilità, una tabella di marcia per aderire alla UE e ne siamo grati", ha detto Haradinaj, osservando che, secondo lui, i leader dell'UE non hanno risposto correttamente alle lamentele di Pristina contro Belgrado.

Le azioni serbe, come ha sostenuto, "contraddicono gli interessi dell'UE per la stabilità dei Balcani occidentali" e vanno incontro agli interessi della Russia, che cercherebbe di "mantenere il caos nella regione".

Correlati:

Lavrov: le azioni del Kosovo danneggiano la reputazione dell’UE
Premier Kosovo: la creazione di un esercito non rovina il rapporto con la NATO
L'esercito del Kosovo autoproclamato sarà fondato il 14 dicembre
UE chiede al Kosovo di risolvere il problema dei dazi con la Serbia
Tags:
Russofobia, Diplomazia Internazionale, Geopolitica, Politica Internazionale, Unione Europea, Ramush Haradinaj, UE, Russia, Balcani, Serbia, Kosovo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik