Widgets Magazine
04:57 21 Agosto 2019
President Donald Trump speaks during a news conference with Polish President Andrzej Duda, in the East Room of the White House, Tuesday, Sept. 18, 2018, in Washington

Mosca disposta a pubblicare corrispondenza sul caso “Russiagate”

© AP Photo / Alex Brandon
Politica
URL abbreviato
0 171

La Russia è pronta a pubblicare la corrispondenza relativa al caso della cosiddetta "ingerenza" nelle elezioni negli Stati Uniti, ha dichiarato Nikolay Murashov, vice direttore del Centro di coordinamento nazionale sulle questioni informatiche.

"Il primo messaggio risale solo al 31 ottobre 2016 <…> In seguito si sono registrate alcune notifiche aggiuntive, che contenevano alcune informazioni tecniche sull'hacking messo in atto. Tutte queste informazioni sono state da noi analizzate, anche prima dell'insediamento del presidente Trump; il nostro punto di vista in modo esauriente è stato espresso alla parte americana", ha detto.

In base agli accordi intergovernativi, le informazioni non possono essere divulgate senza il consenso della parte americana. Ma se Washington non ha nulla contro, Mosca è disposta a rendere pubbliche le informazioni, ha spiegato Murashov.

Le agenzie di intelligence statunitensi accusano la Russia di "aver interferito nelle elezioni" del 2016, così come di legami con Donald Trump. Questa ricostruzione è respinta categoricamente sia dalla Casa Bianca che dal Cremlino.

L'inchiesta è guidata dal procuratore speciale Robert Mueller e da entrambe le camere del Congresso americano. Finora non è stata fornita nessuna prova oggettiva.

Correlati:

USA, saranno pubblicate tutte le testimonianze sul Russiagate
Russiagate, dagli USA nuove accuse contro 12 russi
Putin chiede documenti ufficiali sul “Russiagate” agli Stati Uniti
Tags:
Politica Internazionale, Russiagate, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik