05:30 13 Dicembre 2018
Recep Tayyip Erdogan

Erdogan ha criticato la Francia per l'uso della forza contro i manifestanti

© Sputnik . Michail Klimentyev
Politica
URL abbreviato
395

Ankara con preoccupazione osserva ciò che sta accadendo in Francia e si pronuncia contro il caos totale delle azioni di protesta dei "gilet gialli" e contro l'uso eccessivo della forza nei confronti dei manifestanti.

Lo ha detto il presidente Turco Tayyip Erdogan.

La protesta del movimento dei cosiddetti "gilet gialli", che manifestano contro l'aumento dei prezzi della benzina, è iniziata in Francia il 17 novembre. Le proteste di massa in tutto il paese sono accompagnate da scontri dei manifestanti con la polizia, da incendi dolosi delle macchine, dalla distruzione di negozi e banche."In molte città europee, tra cui Parigi, c'è una situazione di tensione. Oggi stiamo monitorando la situazione nei paesi che hanno scelto di non rispondere alle azioni delle persone che cercano di fare un bagno di sangue per le strade delle città turche… Alcuni hanno accusato la polizia dell'applicazione di una forza eccessiva. Ma vedete come trattano le persone con la loro polizia. La nostra polizia agisce umanamente", ha detto Erdogan, parlando a Istanbul, citato dall'agenzia Anadolu.

Secondo lui, la situazione attuale parla di una grave violazione dei principi della democrazia e della libertà in Europa. Coloro che hanno incoraggiato l'ostilità nei confronti dei rifugiati e l'islamofobia, si sono scontrati con le conseguenze delle loro azioni, ha aggiunto il leader turco.

Correlati:

Erdogan a Buenos Aires propone a Putin un nuovo vertice su Idlib
Siria: Putin, Merkel ed Erdogan confermano disponibilità a tenere colloqui
Erdogan a Parigi per celebrare il centenario della fine della Prima Guerra Mondiale
Tags:
Democrazia, gilet gialli, Protesta, Recep Erdogan, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik