06:24 19 Dicembre 2018
Yemen, ribelli Huthi

Huthi minacciano di bloccare aeroporto capitale Yemen se non sarà aperto per tutti

© AP Photo / Hani Mohammed
Politica
URL abbreviato
170

I rappresentanti delle Nazioni Unite dovranno raggiungere Sana'a via terra, ha affermato Mohammed Ali al-Houthi

Mohammed Ali Al-Houthi, uno dei leader del movimento ribelle sciita Ansar Allah degli Huthi nello Yemen, ha minacciato di rendere inaccessibile l'aeroporto di Sana'a a tutti gli aerei.

Lo ha pubblicato oggi sulla sua pagina Twitter.

"Se ai negoziati in Svezia non si decidesse di aprire l'aeroporto della capitale a tutto il popolo yemenita, farò appello al consiglio politico e al governo per chiuderlo a tutti gli aerei, compresi quelli delle missioni ONU", ha scritto Al-Houthi. In questo caso, ha osservato, "i rappresentanti delle Nazioni Unite dovranno recarsi a Sana'a via terra", come i cittadini comuni dello Yemen.

In Yemen dall'agosto 2014 divampa il conflitto armato tra le forze governative ed i ribelli Huthi. Gli scontri si sono aggravati nel 2015 con l'intervento di una coalizione di Paesi arabi a sostegno del governo guidata dai sauditi. Attualmente l'aeroporto internazionale di Sana'a è chiuso ai voli civili e commerciali per l'embargo aereo. Per utilizzarlo gli aerei delle Nazioni Unite hanno bisogno del placet della coalizione saudita.

Oggi presso Stoccolma iniziano le consultazioni per la normalizzazione della crisi yemenita tra i rappresentanti del governo e del movimento Ansar Allah.

Correlati:

Francia, deputato chiede indagine parlamentare sulla guerra in Yemen
Onu: oltre 6.800 civili uccisi nel conflitto dello Yemen dal marzo 2015
Frecciata di Trump contro l'Arabia Saudita: “non sa usare le nostre armi in Yemen”
Yemen: metà della popolazione rischia di morire di fame
Tags:
Sicurezza, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, ONU, Huthi, Arabia Saudita, Yemen
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik