17:57 16 Dicembre 2018
Sede dell'UE a Bruxelles

Polonia e Regno Unito vogliono sanzioni più pesanti contro la Russia

© AP Photo / Virginia Mayo
Politica
URL abbreviato
15215

La Polonia e il Regno Unito hanno avviato una discussione sul rafforzamento delle sanzioni antirusse sullo sfondo dell'incidente nello Stretto di Kerch, ha riferito a Sputnik una fonte diplomatica a Bruxelles.

Secondo la fonte, questo passo è stato sostenuto dalla Svezia e dai Paesi baltici.

Mercoledì il giornale tedesco Welt ha scritto, riferendosi a fonti nella UE, che Berlino e Parigi sono contrarie a sanzioni più dure contro la Russia per i fatti di domenica scorsa nello Stretto di Kerch. Il ministero degli Esteri francese non ha commentato.

Successivamente questi dati sono stati confermati a Sputnik da una fonte diplomatica a Bruxelles. Secondo l'interlocutore dell'agenzia, la dichiarazione annunciata mercoledì è stata concordata per 3 giorni.

Il portavoce del governo federale Steffen Seibert ha detto che l'incidente non cambia l'atteggiamento nei confronti di uno dei più importanti progetti di cooperazione tra Russia e UE: Nord Stream-2.

Correlati:

Consigliere della Mogherini propone di cambiare la politica di sanzioni contro la Russia
La Merkel ha spiegato "la necessità" delle sanzioni anti-russe
Francia e Germania rifiutano di inasprire sanzioni contro Mosca
Media: Germania e Francia si oppongono a inasprimento sanzioni antirusse
Tags:
Russofobia, sanzioni antirusse, Diplomazia Internazionale, Politica Internazionale, Incidente, Unione Europea, Mar Nero, Mare d'Azov, Ucraina, Gran Bretagna, UE, Polonia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik