12:19 16 Dicembre 2018
Russian Foreign Minister Sergei Lavrov at the 73rd session of the UN General Assembly at the United Nations headquarters in New York.

Lavrov mette in dubbio “capacità intellettuali” capo esercito Gb

© Sputnik . Roman Makhmutov
Politica
URL abbreviato
3212

Che ha definito la Russia una minaccia "molto più grande" del Daesh.

Il ministro degli Esteri russo, Sergey Lavrov, ha messo in dubbio le "capacità intellettuali" del capo dell'esercito britannico che oggi, in un'intervista al Telegraph, ha detto di ritenere la Russia una minaccia "molto più grande" dei jihadisti del Daesh.

"Per quanto riguarda le dichiarazioni del capo di stato maggiore britannico, non possiamo vietare a nessuno di mettere in evidenza le proprie capacità intellettuali — ha detto Lavrov in una conferenza stampa tenuta a Lisbona con il suo omologo, Augusto Santos Silva — ho già ascoltato molte dichiarazioni del genere da parte del ministro della Difesa britannico. Non possiamo influenzare le decisioni del governo britannico sulle persone scelte per guidare le loro forze armate".

"Oggi la Russia rappresenta innegabilmente una minaccia molto più grande per la nostra sicurezza nazionale rispetto alle minacce estremiste islamiche di Al Qaida e Isis", ha detto il generale nell'intervista rilasciata al rientro da una visita in Estonia, dove le truppe britanniche sono schierate nell'ambito di un programma Nato, a circa 150 chilometri dal confine russo.

"Affermare che la Russia sia una minaccia più grande del Daesh non è una dichiarazione originale — ha aggiunto Lavrov — il presidente Obama aveva detto la stessa cosa all'Assemblea generale dell'Onu quando aveva messo la Russia allo stesso livello del virus Ebola".

Fonte: Askanews

Il gruppo terroristico dello Stato Islamico è vietato in Russia.

Tags:
Sergej Lavrov, Gran Bretagna, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik