10:08 15 Dicembre 2018
Ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov

Mosca, Lavrov accusa: Occidente vuole usare i Balcani per nuova campagna antirussa

© Sputnik . Evgeny Biyatov
Politica
URL abbreviato
4190

L'Occidente sta cercando in tutti i modi di trasformare i Balcani in un'altra zona di ostilità contro la Russia, ha affermato il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov in un'intervista ad un giornale serbo.

Il capo della diplomazia russa ha ricordato che dopo la fine della Guerra Fredda l'Occidente si è rifiutato di lavorare insieme per creare una struttura di sicurezza paritaria e indivisibile nell'area euro-atlantica, come la Russia aveva insistentemente richiesto. Al contrario i Paesi occidentali hanno scelto una strada senza alternative per espandere lo spazio geopolitico sotto il loro controllo e creare nuove linee di divisione nel continente europeo, ha osservato.

"Ad esempio nel 1999, violando gravemente il diritto internazionale, è stata bombardata la Jugoslavia per 2 mesi e mezzo e poi, nel tentativo di legittimare l'aggressione, hanno riconosciuto unilateralmente l'indipendenza del Kosovo", ha detto Lavrov.

Uno dei risultati di questa politica antirussa a suo avviso è stato il "colpo di stato" a Kiev nel febbraio 2014, "orchestrato e sostenuto" dagli Stati Uniti e da diversi Paesi europei.

"Sembra che in Occidente non facciano tesoro della lezione della tragedia ucraina. Oggi vengono realizzati tentativi persistenti per trasformare i Balcani in un'altra zona d'influenza contro la Russia. Ai Paesi della regione viene esplicitamente chiesto di fare una scelta: o con Mosca o con Washington e Bruxelles", ha evidenziato il diplomatico.

Ha aggiunto che in Russia sono consapevoli della pressione su Belgrado per limitare la cooperazione con Mosca, ed ha notato che in Serbia "resistono con decisione".

"Mosca apprezza molto la politica estera indipendente e polivalente della Serbia che, sono convinto, soddisfa gli interessi fondamentali della vostra nazione", ha concluso Lavrov.

Il ministro degli Esteri russo ha concesso l'intervista al giornale locale Telegraf alla vigilia della visita a Belgrado del presidente russo Vladimir Putin.

Correlati:

La Russia promette sostegno alla Serbia sulla questione del Kosovo
Tags:
Difesa, Sicurezza, Politica Internazionale, Russofobia, Geopolitica, Occidente, Sergej Lavrov, Kosovo, Balcani, Serbia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik