18:24 16 Dicembre 2018
Angela Merkel

Eurodeputato accusa la Merkel di disgregazione della UE

© REUTERS / Kevin Lamarque
Politica
URL abbreviato
161

L'eurodeputato francese Bernard Monot ha accusato la cancelliera tedesca Angela Merkel della disintegrazione economica, sociale e culturale dell'Unione Europea e di aver fatto entrare 4 milioni di migranti dall'Africa e dal Medio Oriente.

"Signora cancelliera, i suoi 13 anni al potere hanno portato l'Unione europea alla disintegrazione economica, sociale e culturale. Quello che veramente passa alla storia come risultato delle sue azioni è la decisione inconscia e unilaterale di aprire la Germania ai migranti, supportata da Juncker. Dal 2015 l'UE ha accolto un totale di 4 milioni di giovani migranti per il cosiddetto diritto di asilo", ha detto Monot, rivolgendosi ad Angela Merkel, intervenuta alla sessione plenaria del Parlamento europeo a Strasburgo.

Il rappresentante dell'eurogruppo parlamentare Europa della Libertà e della Democrazia Diretta, la sesta forza con più seggi al Parlamento europeo, ha promesso che "il peggio deve ancora venire", quando 10 milioni di cosiddetti migranti ambientali si precipiteranno in Europa.

Tags:
Politica Internazionale, Società, profughi, migranti, Immigrazione, Crisi dei migranti, Unione Europea, Europarlamento, Jean-Claude Juncker, Angela Merkel, Bernard Monot, Germania, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik