07:45 19 Novembre 2018
Pavlo Klimkin, ministro degli Esteri dell'Ucraina

Ucraina, ministro esteri minaccia sanzioni contro la Russia per le elezioni nel Donbass

© REUTERS / Yves Herman
Politica
URL abbreviato
5022

Il ministro degli esteri ucraino Pavlo Klimkin ha scritto su Twitter che la risposta alle elezioni nelle repubbliche separatiste del Donbass sarà il rafforzamento delle sanzioni internazionali.

"E ci stiamo già lavorando con i nostri partner", ha sottolineato Klimkin.

Nel video messaggio allegato al post, il ministro ha definito queste elezioni "un crimine contro l'Ucraina". 

"I crimini saranno sicuramente puniti, ovviamente, sotto forma di sanzioni", ha aggiunto.

Klimkin ha accusato la Russia di non volere la pace e ha invitato i residenti del Donbass a non partecipare a queste elezioni. Egli ha spiegato che il parere degli abitanti del Donbass saranno importanti quando saranno chiamati ad eleggere le autorità ucraine.

Le elezioni per il capo dello stato e dei membri del parlamento nelle repubbliche popolari di Donetsk e Lugansk si terranno domenica 11 novembre. Ucraina, UE e USA hanno già annunciato che non riconosceranno i risultati dei plebisciti. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha osservato le elezioni nel Donbass non vanno contro gli accordi di Minsk.    

Correlati:

Poroshenko boccia piano dell'ambasciatore tedesco su elezioni nel Donbass
Elezioni in Donbass: la posizione ucraina
Kiev insiste per l'accesso al confine con la Russia dopo le elezioni nel Donbass
Tags:
elezioni, Sanzioni, Pavlo Klimkin, Donbass, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik