23:54 18 Novembre 2018
Sostenitori e militanti della Cdu (foto d'archivio)

L'uscita della Merkel non cambierà nulla nei rapporti tra Germania e Russia

© REUTERS / Kai Pfaffenbach
Politica
URL abbreviato
201

E' improbabile che la politica di Berlino nei confronti della Russia cambi molto dopo l'uscita di scena di Angela Merkel dalla leadership del partito Cdu, scrive Deutsche Wirtschafts Nachrichten.

Si osserva che tutti e tre i potenziali candidati per sostituire l'attuale capo di partito, il ministro della Sanità tedesco Jens Spahn, il segretario generale della Cdu Annegret Kramp-Karrenbauer e l'ex capogruppo al Bundestag del partito Friedrich Merz, intendono mantenere le distanze con Mosca. Allo stesso tempo sono tutti sostenitori della partnership transatlantica.

La pubblicazione ricorda che ognuno dei favoriti alla guida della Cdu è già intervenuto pubblicamente in modo netto contro la Russia.

Ad esempio Spahn ha chiesto un aumento delle spese militari della Germania per "l'insicurezza nei Paesi vicini, inclusa la Russia".

A sua volta la Kramp-Karrenbauer ha accusato Mosca di "violazioni permanenti del diritto internazionale in Ucraina, di destabilizzazione della situazione in Europa e disinformazione ed ha dichiarato che gli incontri del G7 dovrebbero svolgersi senza la partecipazione della Russia finché non cambierà il suo comportamento nel conflitto nel Donbass".

Merz ha elogiato le sanzioni antirusse, ipotizzando che sarebbero state efficaci nel lungo termine.

Ha anche espresso l'opinione che la politica estera nei confronti di Mosca dovrebbe essere strutturata in modo tale da "impedirle di espandere le sue sfere di influenza".

Correlati:

Dalla Baviera a Bruxelles: un tedesco diventerà la persona più influente nella UE?
Le elezioni in Baviera sono andate male a centristi e socialdemocratici: perchè?
Deputato ucraino se la prende con la Merkel per la perdita della Crimea
In Russia critiche contro la Merkel per le “sanzioni che fanno felice solo Poroshenko”
Per giornale tedesco "l'uscita della Merkel sorriderà solo alla Russia"
La Bild critica Angela Merkel per la foto tra Putin e Erdogan
Merkel non si ricandida a cancelliere alle prossime elezioni
Tags:
Geopolitica, Occidente, Politica Internazionale, politica interna, sanzioni antirusse, NATO, Unione Europea, CDU, Angela Merkel, Jens Spahn, Friedrich Merz, Annegret Kramp-Karrenbauer, Donbass, Ucraina, UE, Russia, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik