06:32 19 Dicembre 2018
Manfred Weber

Dalla Baviera a Bruxelles: un tedesco diventerà la persona più influente nella UE?

© REUTERS / Vincent Kessler/File Photo
Politica
URL abbreviato
822

Il rappresentante della Csu bavarese Manfred Weber potrebbe diventare il primo tedesco a guida della UE degli ultimi cinquant'anni.

Così il politico bavarese può passare alla storia e prendere il posto di Jean-Claude Juncker l'anno prossimo. Su questo percorso ha già superato diversi importanti ostacoli. Ma quali posizioni politiche persegue il politico 46enne?

Lo slogan "siamo il Papa" del 2005, nel 2019 potrebbe essere sostituito dallo slogan "siamo l'Unione Europea". Forse è un'esagerazione, ma nella CSU si stanno già fregando le mani in anticipo.

L'ex presidente dell'organizzazione giovanile del partito ed attuale vicepresidente della CSU Manfred Weber ha buone possibilità di guidare la Commissione Europea.

Germania contro Finlandia

Questa settimana Helsinki ospita il congresso del Partito Popolare Europeo, in cui verrà scelto il leader di questa forza al Parlamento Europeo e potenziale successore del presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker. La scelta è tra due candidati: Weber e l'ex primo ministro finlandese Alexander Stubb. Il favorito è il bavarese Manfred Weber.

Weber è membro del Parlamento europeo dal 2004 e dal 2014 è a capo del PPE, che include i rappresentanti tedeschi della Cdu/Csu. Lontano dai battibecchi all'interno della coalizione di governo a Berlino, negli ultimi mesi ed anni è riuscito a portare avanti la sua politica senza attirare un'attenzione particolare. Con il sostegno ufficiale, ma non eccessivo della cancelliera Angela Merkel, ha ricevuto ampio sostegno nell'Unione Europea.

Juncker dice addio

Se Weber riuscirà a sconfiggere il finlandese Stubb e a guidare la lista del PPE alle elezioni europee del 2019, il bavarese diventerà il primo tedesco alla guida dell'Unione Europea sin dai tempi di Walter Hallstein negli anni '60. Al momento, secondo i sondaggi, il PPE avrà la maggioranza relativa nell'Europarlamento, che nomina il presidente della Commissione Europea. Jean-Claude Juncker nel 2017 ha annunciato il suo ritiro.

Il 46enne Weber è considerato un politico liberale.

Con istruzione da ingegnere, si presenta agli europei come un pacificatore:

"Non ci sono l'Europa orientale ed occidentale, Paesi ricchi e poveri, piccoli e grandi Paesi. Mi piacerebbe unire gli interessi e costruire ponti. Altrimenti l'Europa non avrà alcuna possibilità nel mondo di oggi."

Correlati:

È la Polonia, non l'Italia, la prossima a lasciare l'UE
Ministri degli Esteri dei Paesi UE discuteranno la situazione nel Mare d'Azov
Diplomatici di Russia e Turchia discutono i rapporti con UE e NATO
Tags:
Politica Internazionale, PPE, Europarlamento, Commissione Europea, Unione Europea, Manfred Weber, Germania, UE
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik