00:43 19 Novembre 2018
Congresso degli USA

Parlamento russo commenta i risultati delle elezioni midterm negli USA

© Sputnik . Igor Mikhalev
Politica
URL abbreviato
160

Nelle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti non c'è stata nessuna rivincita contro Trump, così come non cambierà radicalmente la politica americana, anche nei rapporti con la Russia.

Lo ha dichiarato Oleg Morozov, membro della commissione Esteri della camera alta del Parlamento russo.

Martedì 6 novembre si sono svolte le elezioni di metà mandato per il Congresso degli Stati Uniti. Secondo le ultime proiezioni, i repubblicani hanno mantenuto la maggioranza assoluta al Senato degli Stati Uniti, contando 52 seggi sui 50 che servivano, tuttavia hanno perso la maggioranza nella Camera dei Rappresentanti.

"Secondo me, dai risultati delle elezioni non cambierà nulla drasticamente. I repubblicani possono perdere il controllo della Camera dei Rappresentanti, ma controlleranno il Senato. Significa che nessun partito può vantarsi di aver ottenuto un successo politico in queste elezioni", ha rilevato Morozov.

Secondo il politico russo, la "rivincita contro Trump" non c'è stata, anche con la perdita della camera bassa del Congresso. "Ma è anche chiaro che la società americana è fortemente divisa su Trump, inoltre è divisa in due, nessun partito gode di un vantaggio", ha aggiunto il senatore.

"Pertanto non si verificheranno cambiamenti radicali né nella politica interna né in quella estera, e ancora di più non ci si dovrebbe aspettare cambiamenti nei rapporti con la Russia", ha concluso Morozov.

Correlati:

Elezioni midterm, per Trump “successo straordinario”
Tags:
Politica Internazionale, politica interna, Elezioni, Congresso USA, Senato degli USA, Donald Trump, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik