07:48 17 Novembre 2018
Varsavia, monumento ai caduti sovietici demolito

Varsaviesi accendono lumini di fronte a monumento all’Armata Rossa distrutto

© Sputnik . Aleksey Bukchin
Politica
URL abbreviato
6120

I residenti di Varsavia hanno acceso dei lumini vicino al monumento dell'Armata Rossa distrutto nella piazza Skaryszewski della capitale polacca, riferisce Sputnik.

Il 1 novembre in Polonia è tradizionalmente celebrato il giorno di Ognissanti. Per i polacchi, è associato alla commemorazione dei defunti. In questo giorno, si visitano i cimiteri, si rende omaggio ai propri antenati, si portano fiori alle tombe e si accendono candele.

Giovedì, decine di varsaviesi hanno reso omaggio alla memoria sul luogo del monumento distrutto, portando dei lumini. Molti sono venuti con i bambini per onorare la memoria dei soldati sovietici caduti.

A ottobre, le autorità polacche hanno intrapreso lo smantellamento del monumento del Ringraziamento dell'Armata Rossa nel Parco Skaryszewski a Varsavia, l'ultimo monumento ai soldati caduti dell'Armata Rossa che hanno liberato la Polonia nella capitale. Il monumento era circondato da una staccionata e con l'aiuto di martelli pneumatici, un trattore con un manipolatore e una sega a diamante è stato demolito.

Pochi giorni dopo, la parte centrale raffigurante un uomo dell'Armata Rossa è stato rimosso dal monumento. Si presume che dopo lo smantellamento, alcuni elementi del monumento, compresa la parte centrale, saranno trasferiti al Museo dei Soldati Dannati, dedicato alla clandestinità anti-sovietica e anticomunista.

Al momento è rimasta solo una recinzione, che non è stata ancora rimossa.

​Il memoriale fu eretto sul luogo di una fossa comune di 26 soldati sovietici. Fu aperto il 15 settembre 1946. Durante la ricostruzione di Washington Square nel 1968, i resti dell'Armata Rossa furono riesumati e sepolti nel cimitero commemorativo di Zwirki e Wigury Street, e il monumento stesso fu trasferito nel viale principale del parco.

Gli emendamenti alla legge che vietano la propaganda del comunismo o di altri regimi totalitari sono entrati in vigore in Polonia lo scorso autunno. La legge implica, tra le altre cose, la demolizione dei monumenti sovietici. Secondo i calcoli dell'Institute of National Remembrance of Poland, interesserà più di 450 monumenti in tutto il paese, 230 dei quali sono monumenti ai soldati dell'Armata Rossa.

Correlati:

Pushkov ha risposto alle dichiarazioni di Varsavia sui pericoli dei missili Iskander russi
Mosca risponde alle accuse di Varsavia sulla Seconda Guerra Mondiale
A Varsavia dissacrato cimitero dei soldati sovietici
“Ucraina paghi per crimini del passato”: nuovo capitolo nello scontro tra Varsavia e Kiev
Tags:
Legge, sovietici, monumenti, Monumento, legge, Varsavia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik