11:14 21 Novembre 2018
La sede del parlamento europeo a Bruxelles

Parlamento europeo prepara progetto di risoluzione per situazione in Mar d’Azov

© Sputnik . Irina Kalashnikova
Politica
URL abbreviato
7025

Il parlamento europeo ha preparato un progetto di risoluzione con l’invito ad inasprire le sanzioni contro la Russia se la situazione nel Mar d’Azov dovesse peggiorare.

Nel progetto si propone di nominare un ambasciatoer speciale per la Crimea e il Donbass ", che si occuperà della situazione nella regione.

Il documento invita inoltre il Consiglio dell'UE a "richiedere alla Federazione russa di cessare immediatamente le ispezioni intensive e discriminatorie dei tribunali e prendere in considerazione, se necessario, contromisure appropriate".

All'inizio dell'anno la situazione della navigazione nel Mar d'Azov è peggiorata. A marzo, l'Ucraina ha arrestato il peschereccio russo Nord, accusando il suo capitano di visitare illegalmente la Crimea "con lo scopo di causare danni agli interessi statali". Ad agosto, è stata sequestrata la petroliera Mekhanik Pogodin nel porto di Kherson.

Mosca ha considerato le azioni di Kiev "terrorismo marittimo" e ha risposto rafforzando le ispezioni alle frontiere nella sua parte del Mar d'Azov. Poi le guardie di frontiera ucraine hanno accusato le autorità russe di "una severa politica di detenzione e ispezione delle navi". Il dipartimento di frontiera della Crimea dell'FSB ha dichiarato che sta conducendo ispezioni conformemi al diritto marittimo internazionale e che non ha ricevuto lamentele dagli armatori. Il ministero degli Esteri ucraino ha ammesso che le guardie di frontiera russe non hanno violato i protocolli durante l'ispezione. Successivamente, Kiev ha annunciato l'intenzione di rafforzare la propria presenza militare nel Mar d'Azov e creare una base navale nella regione.

 

Correlati:

Crimea mette in guardia Ucraina di fronte a provocazioni in Mar d’Azov
L’Ucraina vuole una parte del Mar d’Azov per esercitazioni militari
Mosca mette in guardia l'Ucraina dalla revisione dell'accordo sul Mare d'Azov
Portale militare segnala 2 motovedette ucraine in direzione del Mare d'Azov
Tags:
sanzioni antirusse, Sanzioni contro la Russia, Sanzioni alla Russia, consiglio dell'Ue, Parlamento Europeo, Russia, Mare d'Azov, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik