14:01 18 Novembre 2018
Jamal Khashoggi (foto d'archivio)

Morte Khashoggi, ministro dell'Energia saudita parla di "periodo di crisi"

© AP Photo/ Hasan Jamali
Politica
URL abbreviato
131

L'Arabia Saudita sta vivendo un periodo di crisi a seguito della morte del giornalista saudita d'opposizione Jamal Khashoggi in Turchia, nessuno nel regno può spiegarla o giustificarla. Lo ha detto il ministro dell'Energia dell'Arabia Saudita Khalid Al-Falih all'apertura del forum d'investimento "Future Investment Initiative" a Riyadh.

"Stiamo attraversando un periodo di crisi per questo triste episodio accaduto in Turchia, nessuno nel regno può giustificarlo o spiegarlo, siamo molto scossi e naturalmente il re ha chiarito che ci saranno indagini e verrà fatta giustizia", ha detto il ministro.

Correlati:

Corpo di Khashoggi trovato in pozzo nella residenza del console saudita a Istanbul
Fonte nel governo saudita rivela come è stato ucciso il giornalista Khashoggi
Morte Khashoggi, parla il capo della diplomazia saudita: “un errore”
Nell'amministrazione USA insoddisfazione per risultati indagine su morte Khashoggi
Generale ceco: l’Occidente usa doppi standard riguardo l’omicidio di Khashoggi
Arabia Saudita ammette morte del giornalista Khashoggi al Consolato di Istanbul
Per giornale turco morto in incidente stradale assassino del giornalista saudita Khashoggi
Tags:
Politica Internazionale, Scandalo, Omicidio, Khalid Al-Falih, Jamal Khashoggi, Istanbul, Arabia Saudita, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik